Software & Hardware

AWS comunica la disponibilità generale di Amazon Braket

Amazon Web Services ha annunciato la disponibilità generale di Amazon Braket, un servizio AWS completamente gestito che fornisce un ambiente di sviluppo per aiutare i clienti ad esplorare e progettare algoritmi quantistici.

I clienti possono utilizzare Amazon Braket per testare e risolvere i problemi degli algoritmi quantistici su computer quantistici simulati che girano su risorse di calcolo in AWS per aiutarli a verificarne l’implementazione.

Quando sono pronti, i clienti possono utilizzare Amazon Braket per eseguire i loro algoritmi quantistici sulla scelta di processori quantistici basati su diverse tecnologie, compresi i sistemi di D-Wave, IonQ e Rigetti. Sia le simulazioni che i lavori hardware quantistici sono gestiti attraverso un’esperienza di sviluppo unificata, e i clienti pagano solo per le risorse di calcolo utilizzate.

aws milano 2019

Amazon Braket aiuta sviluppatori e ricercatori del mondo accademico e industriale di avviare il calcolo quantistico, fornendo strumenti di sviluppo, simulatori e l’accesso a un insieme diversificato di hardware quantistico.

Inoltre, consente ai clienti di iniziare rapidamente, utilizzando strumenti familiari come i notebook Jupyter per accedere a strumenti di sviluppo preinstallati che possono essere utilizzati per progettare algoritmi quantistici, visualizzare i risultati e collaborare con gli altri. Il servizio è disponibile per tutti i clienti, anche in Italia, accedendo al servizio tramite le Regioni US East (N. Virginia), US West (N. California) e US West (Oregon) AWS.

Tra le compagnie globali che usano già questo servizio c’è Enel. “Enel distribuisce energia elettrica attraverso una rete di oltre 2,2 milioni di chilometri e con circa 74 milioni di utenti finali aziendali e domestici in tutto il mondo. Grazie alla nostra ampia rete di servizi, la capacità di ottimizzare la pianificazione delle risorse è una componente essenziale della trasformazione digitale, che può essere un vantaggio concreto» ha dichiarato Fabio Veronese, Head of Infrastructure & Networks Digital Hub di Enel S.p.A.

«Nel corso di una collaborazione con DATA Reply e AWS, abbiamo testato tecniche innovative per eseguire l’ottimizzazione utilizzando le risorse EC2 di Amazon, oltre ai computer quantistici di oggi attraverso Amazon Braket. Queste tecniche sono promettenti e ci aspettiamo che portino a soluzioni in grado di fornire risparmi alle nostre operazioni, soprattutto nel tempo con la maturazione dell’hardware quantistico».