Manager

Brother b-guard: controllo e gestione delle stampe

Brother ha reso disponibile il software b-guard, presentandolo come una soluzione "altamente professionale e conveniente per monitorare e gestire tutti i dispositivi di stampa", un'esigenza sentita dalle piccole e medie imprese di tutta Europa.

Perlomeno un'esigenza registrata da IDC l'anno scorso tra 1024 persone influenti sulle decisioni di acquisto di hardware/software nelle Pmi di 13 paesi europei (inclusa la Russia).

Più precisamente, il 39,6% delle aziende con 10-99 dipendenti e il 39,3% delle aziende con 100-249 dipendenti trovano difficile controllare o al momento non controllano l'utilizzo delle stampanti. Il 38,1% nella categoria 10-99 e il 50,6% in quella 100-249 ritengono difficile gestire diverse marche di stampanti. Infine il 48,2% delle 10-99 e il 54,2% delle 100-249 affermano di essersi impegnate considerevolmente per ridurre i costi relativi alle stampe.La possibilità di controllare i costi di esercizio, non a caso, è l'obiettivo del software b-guard di Brother, che è stato progettato per consentire operazioni più efficaci, aumentando la sicurezza, garantendo maggiore visibilità e controllo dei costi e riducendo l'impatto ambientale, secondo quanto comunicato dai responsabili di Brother.

Tra le caratteristiche dichiarate, le più interessanti sono che b-guard funziona con qualsiasi modello di tutte le marche e che il controllo è possibile attraverso tablet e smartphone, con le funzioni Mail2print e ScanDirect. Di fatto, gli utenti inoltrano il documento da stampare inviandolo tramite e-mail a un indirizzo pre-configurato e prelevano poi le stampe come se fossero state inviate da pc.

Per la sicurezza, i responsabili di Brother evidenziano le funzioni di Pull Printing e Mail2Print. In particolare, Pull Printing: permette di stampare solo i documenti autenticati dall'utente su una stampante specifica. Le stampe, non restando incustodite, rimangono così riservate.

ScanDirect: consente all'utente di inviare la scansione di un documento direttamente al proprio indirizzo e-mail da qualsiasi macchina abilitata BSI: b-guard controlla automaticamente l’indirizzo e-mail dalla directory attiva, risparmiando così agli amministratori di impostare i driver.

È possibile inoltre limitare l'accesso ad alcune funzioni a utenti specifici, tenere conto dei costi di stampa, consentire la personalizzazione mediante scripting.