IT Pro

Un IT virtuale a disposizione con servizi Cloud semplici da configurare

Pagina 2: Un IT virtuale a disposizione con servizi Cloud semplici da configurare

La quarta area, la BT Compute, mostra invece quanto in termini di servizi è attinente a Data Center o a servizi Cloud. Va detto che i managed service sono da tempo uno dei punti forti di BT e della su proposizione per il calcolo. Ora a questi servizi, che comprendono quelli di hosting presso il suo centro in un ambiente ultra protetto, ha aggiunto un ampio insieme di servizi Cloud in continua espansione.

Presso lo showcase è possibile sperimentare come sia possibile tramite una console e una serie di operazioni molto semplici selezionare le risorse per costruire in modo autonomo la propria infrastruttura IT virtuale selezionando tra le configurazioni predefinite lo storage che serve o i server virtuali necessari, le loro prestazioni e tutta una serie di funzionalità al contorno, compreso la loro allocazione fisica e le funzioni di sicurezza.

Gli strumenti software e le funzionalità visibili presso il centro, ha spiegato BT, non sono strumenti demo, ma sono quelli che usano effettivamente i suoi tecnici per la configurazione dei sistemi e sono gli stessi a disposizione dei clienti per l'accesso ai servizi e la configurazione delle risorse che desiderano.

"Gli showcase offrono ai CIO una grande opportunità di conoscere le ultime innovazioni tecnologiche sviluppate nei laboratori di ricerca di BT in tutto il mondo. I CIO potranno inoltre fare degli approfondimenti che li aiuteranno ad ispirare i loro team e i loro referenti aziendali ad ottenere risultati di business eccellenti. Siamo orgogliosi di aprire contemporaneamente questi nuovi centri di creatività che aiuteranno i CIO a diventare dei veri e propri maestri di quell'arte che noi chiamiamo "the art of connecting"", ha dichiarato  Corrado Sciolla, president  Europe di BT Global Services.

Alexander Black Concept Store: brand immaginario ma non troppo

Presso il Customer Innovation Center non si parla e non si vede solo alta tecnologia, ma si tocca e si sperimenta anche quello che sarà il negozio del futuro, dove la tecnologi avrà un ruolo primario.

 

Per dimostrare l'efficacia di un nuovo modo di catturare l'attenzione del cliente BT ha creato un logo immaginario: Alexander Black. Lo store  permette di dimostrare in un ambiente realistico le potenzialità delle soluzioni BT per il mondo del retail e del customer engagement. In pratica, è possibile vivere un'esperienza interattiva delle ultime soluzioni che BT ha sviluppato per migliorare l'efficienza delle aziende, supportare le applicazioni critiche e mantenere sicuri i servizi ICT.

Lo showcase di Milano è poi il secondo al mondo aperto da BT (il primo è a New York) ed è il riconoscimento del valore che nel mondo ha il brand Italia.

"Nello showcase sono sperimentabili tutte le potenzialità di un moderno ICT così come sarebbero vissute da chi fa shopping per quanto concerne il customer engagement, l'operatività e il supporto omnichannel, la flessibilità di strumenti informatici audiovisivi e, lato retail, la visibilità in tempo reale del magazzino rispetto a tutti i canali e lungo le proprie supply chain", ha dichiarato Gianluca Cimini, AD di BT Italia.

Sperimentabili anche le diverse modalità di customizzazione e on-demand nonché i tool di CRM, marketing e di e-commerce, compresi il ricorso a mobile-POS per i pagamenti e l'esperienza multisensoriale visiva, auditiva e olfattiva.