IT Pro

BT guida la convergenza dell’IT

Negli ultimi 12 mesi, BT ha lanciato numerose nuove offerte e perfezionato i servizi del suo vasto portafoglio. La forte azione innovativa, in particolare per quanto concerne la convergenza in ambito IT per andare oltre la semplice connettività, le il posizionamento tra i leader del settore nel rapporto IDC MarketScape.

Il posizionamento di BT secondo IDC

In particolare, ha segnalato BT, il rapporto ha sottolineato i punti di forza dell’azienda nelle seguenti aree chiave:

  • Cloud: "Con BT Compute, BT ha realizzato un portafoglio di servizi cloud e data center intelligente, snello e ben segmentato". 
  • Settori in crescita: "Oltre ad aver raggiunto una posizione di leadership nei settori che guidano la crescita, come quello della Unified Communication, BT è un fornitore primario di servizi video e voice IP gestiti".
  • Sicurezza: "Grazie a BT Assure, BT ha istituito standard consolidati per i servizi di sicurezza".
  • IT: "L’aspetto più importante è la creazione di una divisione IT solida , con un portafoglio chiave che comprende anche servizi professionali e di consulenza e un nucleo centralizzato per la gestione della clientela e l’assistenza specializzata, probabilmente il migliore del settore”.
  • Mobilità gestita e gestione delle applicazioni: "BT ha costruito il proprio portafoglio per la mobilità gestita e la gestione delle applicazioni aziendali in maniera ottimale".

"Noi non vendiamo reti, bensì ciò che i clienti possono fare con le reti: il rapporto IDC MarketScape ci spinge a proseguire in questa direzione, confermando l’efficacia degli investimenti nell’innovazione e nelle risorse umane. Punteremo a consolidare ulteriormente la collaborazione instaurata da tempo con i clienti, impegnandoci a fornire servizi nuovi e migliori ovunque decidano di investire ed espandersi", ha dichiarato Luis Alvarez, CEO di BT Global Services.

Il rapporto IDC MarketScape è una valutazione sui vendor del settore ICT per l’anno 2013 basata sull’omonimo modello che prende in esame 11 provider di servizi di telecomunicazione tra i maggiori al mondo e utilizza come metro di giudizio le capacità attuali e future, nell’ottica di offrire la panoramica più esauriente possibile sulle necessità delle aziende.