Tom's Hardware Italia
IT Pro

BTicino lancia il programma Eliot a livello internazionale

BTicino ha partecipato al CES di Las Vegas per presentare a livello internazionale l'app Door Entry e il Classe 300 come primo prodotto del programma Eliot.

BTicino è una realtà molto consolidata in Italia, dove grazie alla grande tradizione nei prodotti dedicati a infrastrutture elettriche e digitali per la casa e l'ufficio vanta una market share da leader.

Con l'evolversi delle tecnologie e delle esigenze dei clienti, la linea dei prodotti BTicino si è andata sviluppando includendo una serie di soluzioni di domotica e Smart Home pensate per l'installazione professionale.

nuova img class300
Il Classe 300X13E è disponibile in due colorazioni, con tutte le funzioni controllabili tramite la app Door Entry su iOS e Android.

Due anni fa, per accelerare il processo di evoluzione, la casa italiana ha lanciato il programma eliot, pensato per creare prodotti di nuova generazione che sono connessi "nativamente", cioè dotati di quell'intelligenza a bordo, tipica delle Internet of Things, che li rende semplici da collegare a Internet e gestire tramite dispositivi mobili.

Il prodotto di punta sviluppato in seno a questo programma è il Classe 300X13E, un videocitofono in grado di controllare gli altri dispositivi domotici in casa e gestibile da qualsiasi parte del mondo grazie all'app Door Entry.

"Il Classe 300" – ci dice Luigi Caricato, direttore della comunicazione in BTicino – "è un dispositivo pensato sia per chi vuole godere della comodità di gestire piccole cose da remoto, come l'apertura di un cancello o il controllare chi suona alla porta, sia per chi vuole invece un controllo completo della casa".

Caricato2
Luigi Caricato è il direttore della Comunicazione per BTicino.

Il Classe 300, infatti, comunica in maniera semplice e immediata con la App e tramite questa permette tutta una serie di funzioni di controllo di sicurezza, gestendo le videocamere di sorveglianza, di previsione e misurazione dei consumi elettrici o di attivazione di operazioni speciali quali l'irrigamento del giardino.

"La nostra tecnologia" – continua Caricato – "è semplice da gestire e affidabile, pronta per il salto nel mercato globale. Guardiamo con attenzione soprattutto alle piazze orientali e del Sud America, per questo il CES è sicuramente il luogo migliore dove presentare la nostra azienda e le soluzioni che propone".

Il CES di Las Vegas, infatti, è la fiera d'elettronica di consumo più grande del mondo, un vero e proprio palcoscenico mondiale. Ben il 40% dei visitatori, infatti, proviene dal di fuori degli Stati Uniti.

"La semplicità d'uso e d'installazione del Classe 300" – conclude Luigi Caricato – "ha letteralmente conquistato il mercato italiano e siamo molto fiduciosi nel fatto che anche a livello internazionale verrà accolto molto calorosamente, così come lo sarà la gamma di prodotti che lanceremo nei prossimi mesi sotto l'egida di eliot".

In effetti, uno dei grandi punti di forza di questo videocitofono è proprio quello di portare la potenza dell'IoT su tecnologie di vecchia generazione: gli installatori non hanno bisogno di ricablare nulla dal momento che tutto funziona con il classico doppio filo dei videocitofoni, mentre la parte di configurazione dell'app è velocissima.

Basta scaricare l'app, connettersi alla wi-fi di casa e lo smartphone troverà automaticamente il dispositivo, rendendolo subito disponibile.

La sicurezza delle operazioni è garantita dal fatto che la registrazione dei dispositivi e la loro interazione è gestita dal sistema Cloud di BTicino, che non lascia quindi la rete di casa "aperta" ad attacchi esterni.