Eventi

Cambium Networks si prepara alla call di WIFI4EU

Il 20 maggio, la Commissione europea ha annunciato il quarto e ultimo bando di WiFi4Eu, l’iniziativa comunitaria volta a favorire l’installazione per le reti wireless con cui offrire connettività gratuita a comuni e associazioni sul territorio.

La call per WiFi4Eu sarà aperta dal 3 al 4 giugno, e prevede l’erogazione totale di 14,2 milioni di euro per il finanziamento di 947 voucher con cui avviare appunto progetti wireless in tutta Europa. In Italia, un ruolo di spessore per l’avvio di iniziative che possano trovare il favore di WiFi4Eu è svolto da Cambium Networks.

Non a caso, il vendor, al fianco di partner e istituzioni locali sin dagli inizi dell’iniziativa europea, ha permesso ad oggi la realizzazione di oltre 170 progetti in Italia, ed è per questo che ora la sua community si prepara alla chiamata di giugno per estendere ulteriormente le opportunità di ottenimento fondi.

WIFI4EU

Tra il 2018 e il 2019 sono stati finanziati tre bandi, rispettivamente da 42, 51 e 26,7 milioni di euro. A causa dell’emergenza di Covid-19, la call originariamente prevista per metà marzo di quest’anno è stata posticipata ma senza riduzione dei contributi o delle tempistiche.

Cambium Networks scende nuovamente in campo per offrire ai soggetti interessati una piattaforma dedicata per il supporto tecnico e lo sviluppo dei progetti, da presentare entro le poco più di 24 ore di apertura della call.

Anche perché le soluzioni del vendor rispondono pienamente a tutti i requisiti del bando WIFI4EU e non comportano nessun costo ricorsivo per tre anni di servizio, che include la gestione cloud della rete, il captive portal e lo Snippet WIFI4EU.

Oltre a ciò, i punti di accesso supportano l’utilizzo concomitante di dual band, l’IEEE 802.1x, conformità a IEEE 802.11ac Wave I, capacità di gestire almeno 50 utenti concomitanti per singolo hotspot senza degrado delle prestazioni e idoneità a Hotspot 2.0, il programma di certificazione Passpoint di Wi-Fi Alliance.