Scenario

Check Point Software Technologies, il mercato nero dei Green Pass non si arresta

L’unità di threat intelligence di Check Point Software Technologies, Check Point Research (CPR), registra una crescita esponenziale dell’attività commerciale di falsi certificati di vaccinazione contro il coronavirus, principalmente su Telegram.

Per soli 100 dollari, gli annunci promettono il certificato EU Digital Covid, le carte di vaccinazione CDC e NHS Covid, insieme ai falsi test PCR Covid-19 a chiunque sia disposto a pagare.

I venditori hanno organizzato i loro servizi in gruppi su Telegram, con alcuni gruppi che superano i 450.000 follower, dal momento che i venditori hanno visto Telegram un mezzo molto efficiente per ampliare la distribuzione.

I certificati di vaccinazione sono disponibili per l’acquisto in quasi tutti i paesi e la maggior parte dei certificati falsi vengono venduti dai paesi europei.

Photo credit - depositphotos.com
fake_news

Già a marzo 2021, il Check Point Research ha pubblicato un rapporto che ha dettagliato la tendenza dei falsi “passaporti vaccinali” venduti online attraverso la darknet. Da allora, l’unità di threat intelligence di Check Point Software Technologies ha continuato a monitorare il mercato nero di presunti servizi legati al coronavirus.

Gli annunci pubblicitari sono pensati appositamente per le persone che non si vogliono vaccinare. Una pubblicità esaminata riportava “siamo qui per salvare il mondo da questo vaccino velenoso”.

Le pubblicità evidenziano la capacità di viaggiare e lavorare liberamente come benefici del loro prodotto. Negli annunci è dichiarato che le carte di vaccinazione sono registrate e verificate nel sistema NHS e CDC online, così come il database dell’UE.

I venditori accettano per lo più pagamenti tramite PayPal e criptovalute (Bitcoin, Monero, Dogecoin, Litecoin, Ethereum e altri). In alcuni casi, vengono accettate carte regalo Steam, Amazon e ebay.

A marzo, la maggior parte dei falsi certificati di coronavirus erano pubblicizzati nella darknet. Ora, il Check Point Research vede la maggior parte dell’attività del mercato nero presente su Telegram e sospetta che il passaggio a Telegram abbia aiutato i venditori a ridurre i loro sforzi di distribuzione, raggiungendo più consumatori e più velocemente.

Telegram X

Per porre freno a questo fenomeno, Check Point Software Technologies sottolinea di stare alla larga da tali canali. La Darknet funziona principalmente come il mercato nero di Internet ed è tipicamente implicato in operazioni di droga, armi cibernetiche, falsificazione e altro.

Si raccomanda alle persone di non interagire con i venditori che pubblicano su gruppi o mercati pubblicati in Darknet.

Ogni paese dovrebbe gestire internamente un archivio centrale dei test e delle persone vaccinate, che può e deve essere condiviso in modo sicuro tra gli enti autorizzati solo all’interno del paese.

Tutti i “green pass” e i certificati di vaccinazione dovrebbero essere gestiti e criptati in modo sicuro dagli organismi ufficiali pertinenti all’interno di ogni paese e consentire la scansione di un codice QR per autenticarlo.

I paesi dovrebbero cooperare per condividere le informazioni riguardanti tali dati e creare un archivio sicuro con chiavi di crittografia, per permettere alle persone di spostarsi usando solo certificazioni legittime e per essere in grado di rilevare quelle false e fasulle.