IT Pro

Check Point svela la cybersecurity del futuro

Check Point Software Technologies Ltd.  ha annunciato Check Point Infinity, una nuova architettura di cybersecurity pensata per soddisfare le esigenze di sicurezza delle aziende.

E’ una soluzione di sicurezza consolidata per network, cloud e mobile il cui obiettivo primario è di difendere dal crescente numero di cyberattacchi.

Check Point Infinity è l’espressione più alta della nostra vision di avere un’architettura di sicurezza che riunisce la miglior sicurezza, la migliore intelligence e la miglior gestione possibile per network, cloud e mobile. Quest’architettura è progettata per fare in modo che le organizzazioni siano pronte a gestire tutte le dinamiche della tecnologia del futuro. Il principio è molto semplice – un’architettura di sicurezza unificata che manterrà le aziende sicure in ogni momento, con operazioni IT più efficienti ed efficaci“, ha commentato Gabi Reish, VP product management di Check Point.

Checkpointprsentazione infinity

Tre gli elementi chiave:

  • Piattaforma di sicurezza: permette di utilizzare piattaforme comuni, threat intelligence e infrastruttura aperta per la sicurezza di reti, cloud e mobile.
  • Threat Prevention: la soluzione si focalizza sulla prevenzione del rischio per bloccare gli attacchi sofisticati sia noti che sconosciuti prima che questi avvengano.
  • Consolidamento: mette a disposizione una gestione unica, policy modulari e una visibilità integrata delle minacce per gestire in maniera efficiente la sicurezza stando innanzi a un monitor.

In sostanza,  ha sintetizzato l’azienda, Check Point Infinity permette di avere il controllo della loro sicurezza e di proteggere e gestire le loro operazioni IT attraverso un’unica architettura logica che mira a semplificar sia le operazioni aziendali che quelle dei clienti.

Check Point Infinity aprirà la porta ai nostri clienti che vogliono migliorare la sicurezza delle loro aziende grazie a una nuova tecnologia dotata di un’architettura unificata che porterà threat prevention a tutte le piattaforme – reti, cloud e mobile“, ha dichiarato Reish