Software & Hardware

Cisco e AMD aiutano le aziende con il cloud ibrido

Cisco ha annunciato una sempre più estesa collaborazione con AMD per aiutare le aziende ad accelerare le esperienze digitali avanzate e migliorare le operazioni di cloud ibrido.

Con il 55% di tutte le applicazioni aziendali on-premises distribuite su cloud privati e con una previsione di crescita fino al 60% in due anni, le organizzazioni stanno passando a nuove innovazioni nei sistemi e nelle piattaforme di gestione per ottenere prestazioni dinamiche, sicurezza e scalabilità dell’infrastruttura cloud ibrida.

Cisco contribuisce a risolvere queste sfide cruciali presentando i nuovi modelli server rack Cisco Unified Computing System (Cisco UCS) con processori AMD EPYC 7003 progettati per supportare gli attuali carichi di lavoro. I nuovi modelli includono Cisco UCS C225 M6 e Cisco UCS C245 M6 Rack Servers e una espansione ulteriore dei prodotti Cisco basati su AMD e lanciati nel 2018.

«Le organizzazioni IT stanno accelerando l’adozione del cloud ibrido per supportare le iniziative digitali cruciali per il business, questo richiede un aggiornamento sia della loro infrastruttura di computing che del loro modello operativo per massimizzare le prestazioni e ridurre i costi» ha affermato DD Dasgupta, Vice President of Product Management for Cisco Cloud and Compute.

«Insieme ad AMD, stiamo fornendo sistemi ottimizzati per i workload che richiedono un elevato numero di core, compresi workload cloud e VDI, e carichi di lavoro I/O-intensive come richiedono i data analytics. Grazie alla semplicità di controllo dell’infrastruttura tramite SaaS, i clienti possono migliorare le attività di gestione dell’infrastruttura, dei workload e cloud».

amd epyc

I nuovi modelli server rack UCS sono caratterizzati da un’integrazione nativa con Cisco Intersight, una piattaforma cloud ibrida che consente una gestione più semplice su scala globale ed accesso continuo all’innovazione in modalità SaaS. Cisco Intersight rende ai clienti un più facile accesso e implementazione delle funzionalità innovative di AMD EPYC quale la virtualizzazione crittografata sicura.

Queste nuove opzioni di calcolo si aggiungono al portfolio di switching e adattatori Cisco Nexus Ultra Low Latency (ULL), basati sulla tecnologia acquisita da Cisco con Exablaze creando così la soluzione end-to-end leader di settore per il computing ad altissime prestazioni come l’High Frequency Trading (HFT).

La potente unione di Cisco e AMD consente alle società di investimento di elaborare in modo efficiente volumi più elevati di transazioni finanziarie a velocità di esecuzione più elevate rispetto alle soluzioni convenzionali.

«Siamo entusiasti di ampliare il nostro impegno con Cisco con il lancio dei processori della serie EPYC 7003» ha invece dichiarato Ram Peddibhotla, corporate vice president, EPYC product management di AMD.

«I nuovi server rack UCS di Cisco basati su processori EPYC e l’integrazione nativa con Cisco Intersight liberano tutto il potenziale dei nostri processori EPYC, in questo modo i clienti possono sfruttare il loro data center per ottenere migliori risultati di business. L’unione delle nostre innovazioni è altresì messa in luce nella soluzione di Cisco per l’High Frequency Trading, che fornisce prestazioni impareggiabili per soddisfare le esigenze di questo mercato».