Tom's Hardware Italia
Reseller

Citrix Mobile Workspace “La nostra offerta è 18 mesi avanti”

Attraverso soluzioni altamente integrate e in grado di dialogare con qualunque piattaforma, Citrix guida le aziende nella realizzazione di un Software-Defined Workplace capace di ridefinire in chiave moderna il concetto di posto di lavoro

"In tre anni abbiamo raddoppiato il fatturato, facendo leva su un riposizionamento di mercato che lascia intravedere a livello locale ancora importanti spazi di crescita per noi e tutto il nostro canale" esordisce così Benjamin Jolivet, neo country manager di Citrix Italia, per spiegare il successo di un brand che negli anni ha saputo far evolvere l'offerta con estrema coerenza.

Benjamin Jolivet – neo country manager di Citrix Italia

Nata 25 anni fa nel remote access, oggi Citrix è, infatti, giunta ad abbracciare il tema del mobile workstyle, ampliando progressivamente la sua offering attraverso soluzioni di collaboration, networking, virtualizzazione e cloud.

"Siamo cresciuti per pilastri tecnologici che nel tempo hanno saputo diversificare la nostra value proposition" prosegue Jolivet, ricordando come ancora nel 2004 il 90% del business Citrix ruotasse attorno alle soluzioni XenApp desktop/mobile, mentre nel 2013 questa percentuale (a fronte di un giro d'affari complessivo in netta crescita) si sia fermato al 52%, facendo guadagnare spazio alle soluzioni Saas che sono arrivate a contribuire per il 21% e a quelle di cloud/networking per il 22%.

"Oggi l'agilità operativa garantita dalla mobility sta spingendo sempre più aziende a riformulare il workstyle dei propri collaboratori per garantire a tutti l'accesso sicuro ad app, dati e servizi su qualunque device e attraverso qualsiasi rete – chiarisce il country manager -. Su questo tema Citrix è oggi 18 mesi avanti rispetto ai competitor. Attraverso un ambiente altamente integrato e capace di dialogare con qualunque piattaforma, è in grado infatti di offrire il più ampio set di soluzioni di Mobile Workspace centrate sull’utente, spingendo le imprese a realizzare un Software-Defined Workplace che non solo aumenta il coinvolgimento del personale, ma trasforma anche i flussi operativi, ridefinendo in chiave moderna il concetto di posto di lavoro".

Si tratta di un ambiente operativo che, grazie alla sinergia con soluzioni di virtualizzazione, networking e servizi cloud, garantisce il massimo dell'agilità a chi deve lavorare in continuità, mettendo a disposizione numerosi set applicativi: Collaboration & Sharing, Access & Data security, App & Desktop Virtualization, Enterprise Mobility Management, App Networking & Cloud Orchestration.

"Ovviamente per aiutare le aziende a trasformare il workstyle dei propri collaboratori serve un approccio soprattutto consulenziale da parte di chi propone queste soluzioni – precisa il country manager -: quando si parla di Software-Defined Workplace, infatti, si deve saper proporre valore di business a interlocutori che spesso non appartengono all'ambito It".

Naturalmente la strategia di cambiamento deve fare i conti con stack tecnologici già esistenti all'interno delle imprese, un aspetto che per i partner Citrix può costituire un ulteriore elemento di crescita attraverso la proposizione di servizi. Si tratta di un aspetto chiave, che sta attraendo nell'orbita del vendor molti dealer finora attivi su brand competitor o su altre categorie d'offerta, come quella del cloud networking o, più in generale, del networking.

"In Italia riscontriamo grandi opportunità di crescita per quanto riguarda la trasformazione dalla classica postazione di lavoro in ottica di Mobile Workspace – conclude Jolivet -. C'è ancora tanto fleet management su intervenire, proponendo soluzioni in grado di aumentare la produttività dei dipendenti e ridurre i costi aziendali".

Pubblica Amministrazione, Sanità e Finance, gli ambiti che ad oggi si stanno dimostrando più reattivi sul tema, ma le opportunità di trasformazione attraversano tutte le industry del nostro mercato.