IT Pro

Cloud & Business n. 51: sicurezza, videocomunicazione, servizi di rete per il cloud aziendale

In questo numero: le appliance per ambienti protetti di Fujitsu, le soluzioni Retelit per il network aziendale, la videocomunicazione nel cloud con BT, le piattaforme multiservizio di CIE Telematica, la sicurezza nel cloud con F-Secure, la telefonia su IP e Cloud di 3CX, l'approccio di Dimension Data al cloud ibrido

In particolare, Fujitsu ha presentato la sua nuova Fujitsu Cloud Backup as a Service (BaaS) Rapid Recovery Appliance (una soluzione che si affianca ad una che è già disponibile a livello globale come Fujitsu Cloud Backup as a Service) con l'obiettivo primario di abilitare funzionalità di salvataggio e recupero dati più rapide, ridondanti e sicure.

Data Center Fujitsu

In linea con una strategia volta a rendere semplice l'utilizzo delle tecnologie e accelerare il passaggio in produzione, il nuovo prodotto rientra nella categoria dei sistemi già preconfigurati e trova il suo utilizzo ideale laddove si necessita di un approccio flessibile alla protezione dei dati necessaria in una architettura IT ibrida nella quale i processi di business vengono supportati da una combinazione di servizi cloud on-premise ed esterni.

La soluzione, osserva Fujitsu, combina i vantaggi di una appliance per il backup e il ripristino con quelli delle strategie di backup basate su cloud, come ad esempio i costi pay-as-you-grow e la sicurezza dei dati, in modo da garantire la sicurezza e il pronto recupero dei dati di un'azienda, indipendentemente dal fatto che l'applicazione risieda nel cloud o su sistemi IT tradizionali.

Per quanto concerne la sicurezza F-Secure ha invece annunciato il rilascio di Internet Security 2016, una soluzione che è inclusa nella sua offerta per la sicurezza multi-dispositivo F-Secure SAFE. La versione aggiornata è stata arricchita con nuove funzionalità e tecnologie usate dagli operatori Telco e dagli Internet service provider per usufruirne direttamente sui pc.

In particolare, la Network Checker per avere più consapevolezza verso la sicurezza di rete, e Cleanup, una funzione basata su cloud che usa la tecnologia proprietaria di scansione "Lighthouse" per contrastare infezioni avanzate.

A queste si aggiunge una gamma di funzionalità di nuova concezione volte a rendere il prodotto più facile da usare e più proattivo nell'eliminare le minacce online. Peraltro, Network Checker è una versione localizzata dello strumento RouterChecker di F-Secure, che controlla le configurazioni Internet per valutare se le impostazioni Internet sono state manomesse.

F Secure   Internet Security
Internet Security

Novità anche  per la telefonia IP nel cloud. Il fornitore di soluzioni per la Unified Communication 3CX, ha rilasciato la versione 14 della soluzione 3CX Phone System per Windows. La nuova release consente ai partner 3CX di includere nella propria offerta anche servizi di centralino virtualizzati fornendo sulla stessa piattaforma un centralino cloud-based o da installare localmente.

Inoltre è fruibile come centralino virtualizzato e offre nuovi standard di funzionamento, in particolare grazie alla tecnologia Push che 3CX ha integrato nei client e che attribuisce la priorità alle chiamate in ingresso sul centralino 3CX assicurando l'immediata e totale reperibilità dei collaboratori in ogni luogo.

Tra gli operatori attivi nel cloud continuano annunci di nuovi servizi e realizzazioni. Due  i casi esaminati  in questo numero: Retelit e BT.

Per  quanto concerne Retelit, la società GALA, un operatore di primo piano nel mercato libero dell'energia in Italia, ha adottato l'infrastruttura e i servizi di Retelit per la propria piattaforma ICT. L'ultima evoluzione della infrastruttura ha portato Gala ad adottare un servizio VPN MPLS ultra-broadband di ultima generazione per collegare fra di loro le sue 5 sedi principali. Il servizio include un accesso a Internet ad alta capacità associato a un servizio di sicurezza personalizzato basato su firewall di ultimissima concezione.

"Siamo orgogliosi di poter annoverare tra i nostri clienti un operatore italiano qualificato e innovativo come Gala", ha commentato Federico Protto, Amministratore Delegato di Retelit. "È un'ulteriore conferma del successo della nostra strategia di sviluppo del mercato corporate Italiano che oggi dispone di un'offerta ICT basata sulle più recenti tecnologie e standard e personalizzata, mancante nel panorama degli operatori tradizionali".

BT ha invece annunciato il lancio a livello mondiale di tre nuove soluzioni cloud-based che permettono alle aziende clienti di integrare facilmente strumenti e servizi di collaboration di varie piattaforme tecnologiche e provider. Libertà di scelta, sicurezza ed una user experience eccellente, ha illustrato l'azienda, realizzano appieno la strategia "Cloud of Clouds" per gli ambienti multi-vendor di collaborazione e comunicazione unificata.

Con la sua proposta One Cloud video, BT si è posta l'obiettivo di gestire il passaggio da una collaborazione video fruita dalla sala conferenze ad ambienti multi-vendor grazie all'utilizzo dei pc dell'ufficio o di casa o dei dispositivi mobili.

BT business video meeting 250x161
Video meeting

Disponibile in tutto il mondo, il servizio One Cloud video consente di realizzare videoconferenze user-friendly sia attraverso servizi come MeetMe video per gli attuali clienti di BT MeetMe, di Microsoft e di infrastrutture miste di video conferencing, oppure attraverso Cisco Collaboration Meeting Rooms (CMR) per i clienti che utilizzano WebEx