IT Pro

Cloud&Business 55: Dal Cloud all’IoT il passo è breve

Pagina 1: Cloud&Business 55: Dal Cloud all’IoT il passo è breve

La disponibilità diffusa tramite il Cloud delle tecnologie informatiche e nuovi modelli di business basati sull’Opex anziché sul Capex, hanno posto le basi per altri profondi cambiamenti che stanno già impattando la società e il modo di produrre.

Si tratta di evoluzioni già preannunciate da tempo ma che i numeri che si leggono in analisi e ricerche di mercato (Leggi tutto su Cloud&Business 55) e si sentono enunciare in convegni rendono più prossimi di quanto immaginato anche solo pochi mesi fa.

Viene da dire che il domani è già oggi. Il termine Cloud è sempre più associato a altri acronimi come IoT, o a termini quali Industry 4.0 o Smart City, che hanno come denominatore comune il fatto di identificare i profondi cambiamenti, graditi o meno che siano, in atto nella nostra società.

La cosa peraltro non stupisce. Le aziende operano sempre più in modo distribuito, così come lo fa chi nel suo lavoro ha una forte componente di mobility. In questo, la connettività tra applicazioni o tra persone assume un ruolo basilare e il cloud, in quanto rete aperta a tutti, rappresenta un collante essenziale nell’abilitare relazioni flessibili ovunque ci si trovi ed indipendentemente dal dispositivo usato.

Il tema del Cloud, dalla sua diffusione alla correlazione con altri settori tecnologici in forte sviluppo, come l'IoT e gli analytics, sono approfonditi nell'ultimo numero di Cloud&Business, che esamina diversi aspetti del Cloud e di come tramite esso sia possibile fruire in modo rapido e proporzionale al business sviluppato di infrastrutture e applicazioni IT. Diversi e caldi i temi trattati.

Giuseppe Saccard   per documenti JPG
Giuseppe Saccardi

Elemento chiave per la trasformazione digitale

Il Cloud si conferma essere uno degli elementi chiave della trasformazione digitale in corso. Secondo una indagine condotta su 1.030 senior IT decision maker in undici Paesi, i CIO stanno abbracciando la trasformazione digitale per reinventare i processi e i sistemi delle loro organizzazioni.

L’impatto del digitale è tale che l’importanza che il CIO ha a livello di board continua a salire. Il 72 per cento ha affermato che il CIO è diventato più centrale all’interno del board nel corso degli ultimi due anni e il 43% dice di dedicare ora più tempo ad occuparsi di questioni corporate.

La ricerca mostra anche che per i CIO è chiaro quali siano i trend più dirompenti legati alla tecnologia:  cloud, mobility e collaboration, dati.

Significativo è che secondo il rapporto, un quinto delle organizzazioni globali è già completamente cloud centrico e un ulteriore 46 per cento ha più della metà delle proprie applicazioni e infrastrutture nel cloud.