Manager

Come avere successo nel 2014 in cinque punti

Da un recente sondaggio è emerso che il 40% delle PMI italiane ritiene di non disporre di risorse finanziarie sufficienti o di non avvalersi di personale idoneo a supporto del proprio processo di crescita.

Partendo da questa premessa, Cezanne ha elaborato alcuni suggerimenti per aiutare le imprese a individuare i temi sui quali concentrarsi per avviare percorsi di crescita significativi e duraturi nel tempo.

Applicazione on line di Cezanne per la gestione delle risorse

Vediamoli in sintesi
 
Allinearsi ai trend emergenti

Per ottenere vantaggi competitivi e assicurarsi un business profittevole, è fondamentale restare al passo con le tendenze emergenti nell’area tecnologica e social e monitorare puntualmente come le principali realtà e i competitor operino sia all’interno sia all’esterno del segmento di riferimento. 
 
Fidelizzare il personale

I dipendenti inizieranno ad orientarsi verso opportunità professionali più in sintonia con le proprie aspirazioni. Le aziende che vogliono trattenere i collaboratori più talentuosi dovranno investire nella loro crescita professionale e assicurarsi che siano adeguatamente valorizzati.  
 
I social media interni

Molte realtà imprenditoriali non sono convinte che sviluppare network social interni o aprire un portale HR (come quello proposto da Cezanne OnDemand) possa avere un impatto sul business. Comprendere e fare un buon uso dei social media è però importante per le aziende che vogliono attrarre e trattenere collaboratori della Generazione Y, cresciuti in un contesto caratterizzato da Internet e dall’utilizzo dei social media.
 
Il Business guidato dai Dati

La tecnologia che permette alle aziende di raccogliere informazioni dettagliate su qualsiasi cosa è ora disponibile. Tuttavia, molte aziende spesso non ne sfruttano pieno appieno il potenziale. Soluzioni software HR offrono sofisticate funzionalità che consentono di elaborare relazioni analitiche su costi del personale, trend di assenteismo, gap di competenze, livello di prestazione lavorativa dei dipendenti e relative esigenze di formazione.
 
Forza lavoro multi-generazionale

Attualmente, il 29% della forza lavoro ha oltre 50 anni e questa percentuale è destinata a crescere ancora nei prossimi anni. Contemporaneamente, la Generazione Y sta entrando nel mondo del lavoro portando con sé tutta una serie di aspettative e di nuove richieste. Questa forza lavoro multi-generazionale rappresenta una nuova sfida per i datori di lavoro. Se si vuole ottenere il massimo dai team di lavoro è necessario supportare le diverse generazioni nel collaborare. Sarà sempre più importante, inoltre, rivedere ruoli e organizzazione del lavoro per accogliere dipendenti con diverse esigenze e trattenere i talenti professionali che possono contribuire a far crescere il business.