Opinione

Come fare comunicazione post lockdown

Com’è possibile per una multinazionale comunicare i propri prodotti e il proprio valore nel migliore dei modi? Come farsi trovare economicamente preparati a un evento drammatico come il recente lockdown?

Prova a rispondere a queste difficili domande Gianluca Di Pietro  in questa puntata di Imprenditori in Video per Social Video Marketing con Manabe Repici. Gianluca Di Pietro è general manager di Hisense Italia, la divisione italiana della nota multinazionale con sede in Cina.

Grazie alla sua esperienza, Gianluca Di Pietro ci aiuta a comprendere come è evoluto il consumatore dopo questo periodo. Quali saranno i suoi criteri di scelta? In che modo sarà possibile fare comunicazione per vendere i prodotti al proprio target d’acquisto dopo il lockdown?

Affrontare cambiamenti improvvisi

Gianluca Di Pietro è general manager di Hisense Italia da circa nove anni e lavora per espandere la presenza della rinomata multinazionale sul nostro suolo. Una proposta, quella di Hisense, che comprende una lunga serie di prodotti, come TV, grandi elettrodomestici e tutto ciò che è inerente al condizionamento.

Si tratta di prodotti presenti nelle case di moltissimi italiani, i cui dati di vendita sono cambiati moltissimo proprio a causa del lockdown. La richiesta di congelatori, ad esempio, ha avuto un innalzamento incredibile da marzo in avanti.

Ma come può reagire una società a dei cambiamenti di mercato così repentini? Considerando come il lead time del settore sia circa di un paio di mesi, agire all’ultimo è impossibile. Si cerca quindi in situazioni del genere di ottimizzare la richiesta e distribuire il prodotto nel miglior modo possibile.

Proprio tenendo in considerazione l’entità del lead time, è ancora più evidente come sia stato difficile prevedere il comportamento dei consumatori una volta finito il lockdown. Si tratta di situazioni totalmente nuove in cui è necessario prendere decisioni su basi incerte.

Il modo migliore per farlo, come raccontato durante Imprenditori in Video a Manabe Repici da Gianluca Di Pietro, è quello di mantenere un contatto continuo e diretto con la catena di distribuzione, in modo da tastare il polso del mercato e seguire le sue richieste.

Hisense uled tv

Sbagliare è in ogni caso possibile: nonostante Gianluca Di Pietro non si aspettasse un comportamento dei consumatori post lockdown simile alla Cina, dove in seguito alla chiusura si è speso in modo considerevole, in realtà anche in Italia è stato così.

Nonostante questa ripresa, è chiaro come il lockdown abbia lasciato degli strascichi economici considerevoli nei consumatori, e bisogna quindi essere in grado di affrontare a breve un’erosione dei consumi.

E come fare a vendere e mantenere attivo un business in tale scenario? Per Gianluca Di Pietro la strada è una e consiste nell’essere in grado di offrire prodotti più conformi alla capacità di spesa dei clienti, proponendosi quindi sul mercato in modo propositivo.

Da non dimenticare è poi l’importanza sempre maggiore ricoperta dai canali di distribuzione online. Un aspetto su cui è necessario concentrarsi attivamente, ma che doveva essere attivato già in precedenza.

Non si può infatti essere pronti a sopravvivere a situazioni incerte come quella attuale se non si aveva già in precedenza lavorato sull’ecommerce. A reagire, per sostenere ancor meglio il mercato e questi nuovi trend, devono poi essere anche gli altri settori. Ad esempio potenziando l’infrastruttura logistica e i servizi di spedizione disponibili.

Dare valore e seguire i trend

Il lockdown ha portato numerosi cambiamenti, almeno nel breve-medio periodo. Ma come è possibile comunicare al meglio considerando anche tali trend? Come dichiarato da Gianluca Di Pietro a Manabe Repici, la strada migliore è quella di avere un linguaggio comprensibile a tutti.

Non ha senso, soprattutto in ambito tecnologico, soffermarsi troppo sui dettagli e sulle specifiche tecniche. Per comunicare il valore di un prodotto è infatti meglio parlare dei vantaggi che esso riesce a portare al cliente.

Social Video Marketing

Questo secondo Gianluca Di Pietro è il primo aspetto in assoluto su cui lavorare se si vuole avere presa su un consumatore sempre più attento e che deve ottimizzare i propri acquisti. Non farlo vuol dire rischiare di rovinare il lavoro fatto in precedenza in R&D e negli altri settori aziendali.

Coadiuvando tale aspetto a una collaborazione continua con tutti i player facenti parte della catena del valore di un’azienda, è possibile riuscire non solo a sopravvivere, ma anche a competere con marchi più grossi e rinomati.

La chiave della comunicazione e della resilienza in chiave aziendale è quindi per Gianluca Di Pietro quella di non essere troppo rigidi e dell’essere pronti ad affrontare i cambiamenti, cercando di sfruttare al massimo ogni potenzialità che si presenta e ottenendo il più possibile anche dagli eventi negativi.

Se ancora non l’hai ancora fatto, puoi scaricare il bunde contenente ben due guide definitive: la Guida Definitiva per Video Efficaci con il Telefono e la guida Social Video Marketing: Influenza il tuo Settore e Domina il Mercato!