IT Pro

Con CA Technologies gestione sicura delle identità

CA Technologies ha rilasciato una nuova versione di CA Identity Suite, la sua soluzione di punta per la gestione delle identità e degli accessi. Presentata nel corso della KuppingerCole European Identity and Cloud Conference, CA Identity Suite, ha illustrato l'azienda,  si è arricchita di funzioni analitiche in tempo reale per consentire agli utilizzatori di essere più efficienti a livello operativo.

La nuova release comprende anche funzionalità aggiornate di personalizzazione e mobilità oltre ad alcuni scenari pre-configurati per semplificare le interazioni con l’utenza business, accelerare i tempi d’implementazione e anticipare il time-to-value.

CA SUITE
CA Identity Suite

Con l’aggiunta di funzioni analitiche in CA Identity Suite, si viene in pratica  a disporre di una visibilità definita da CA in tempo reale sulle modalità operative dei processi strategici all’interno del flusso di lavoro relativo all’Identity Management.

L’ampia visibilità su ciascun processo e sul relativo stato è volta ad aiutare i responsabili della certificazione degli accessi a identificare e risalire alla causa primaria di eventuali disservizi, in modo da poter rimediare in tempi brevi.

Oltre a migliorare l’efficienza e la produttività, CA Identity Suite ha anche l'obiettivo di contribuire ad abbattere i rischi di violazione, provvedendo a una pronta revoca dei titoli di accesso non appena dovesse cambiare il ruolo o modificarsi lo stato di un utente.

 “Le funzioni di Identity & Access Governance cruciali per la sicurezza e l’operatività aziendale non ricadono più sotto la responsabilità di una funzione IT centrale: ora sono nelle mani degli utenti business che hanno bisogno di un sistema semplificato per svolgere le attività e gestire i flussi di lavoro associati alle identità,” ha dichiarato Mordecai Rosen, General Manager della divisione Security di CA Technologies.

Oltre a ottimizzare l’operatività, CA Identity Suite migliora la produttività e la user experience dei responsabili della certificazione degli accessi. Con le nuove opzioni di personalizzazione, ha aggiunto la società, sono infatti gli utenti stessi a controllare le modalità di visualizzazione delle informazioni, con la possibilità di spostare off-line i carichi di lavoro per poterli analizzare con maggior agio anche a scopo decisionale.

CA Identity Suite ha anche pre-configurato gli scenari più comuni per la gestione delle identità e degli accessi aziendali. Le configurazioni pre-confezionate consentono di velocizzare i tempi di implementazione, sia che si tratti della gestione del ciclo di vita di un contrattista esterno (onboarding, risoluzione del rapporto), di un dipendente (modifica, conversione della tipologia d’utenza) o di un’operazione svolta dall’utente in modalità self-service.