IT Pro

Con Linux il sistema operativo diventa una commodity

Red Hat, fornitore di soluzioni open source che si avvale di un approccio community-based per offrire tecnologie cloud, Linux, middleware, storage e di virtualizzazione, ha annunciato la disponibilità generale di Red Hat Enterprise Linux 7, la recente major release della principale piattaforma dell’azienda.

Red Hat Enterprise Linux 7 non solo getta le basi, osserva l'azienda, per l’open hybrid cloud e porta i workload aziendali su infrastrutture convergenti, ma si propone di trasformare il sistema operativo in una commodity.

Disponibile Red Hat Enterprise Linux 7

Realizzato per soddisfare le esigenze di data center moderni e i requisiti IT di prossima generazione, Red Hat Enterprise Linux 7 abilita in sostanza, sempre secondo la società, l’intero spettro dell’IT aziendale, dai container applicativi ai servizi cloud.

Lo sviluppo si è basato sulla considerazione di Red Hat che oltre a dare la possibilità di favorire l’innovazione, Red Hat Enterprise Linux 7 dovesse indirizzare anche le esigenze tecnologiche moderne.

In sostanza, con richieste sempre più diffuse di sistemi complessi, servizi on-demand e sicurezza, i team IT necessitano di maggiori controllo, chiarezza e scalabilità senza dover implementare decine di tool specializzati.

In tal senso Indipendentemente da dimensioni, scopo o complessità dell’implementazione, Red Hat Enterprise Linux 7 si propone di operare da catalizzatore per l’innovazione, ma dando anche sicurezza military-grade e affidabilità mission-critical.