Manager

Da Fujitsu autenticazione biometrica per Active Directory

Fujitsu ha annunciato PalmSecure ID Login, una nuova soluzione di autenticazione biometrica con cui si propone di aiutare le aziende a proteggere le proprie reti dagli accessi non autorizzati, e ridurre il rischio di attacchi da parte di hacker e furti di identità.

PalmSecure ID Login, ha spiegato l’azienda, integra la propria tecnologia di autenticazione biometrica palm vein nelle reti aziendali che utilizzano Microsoft Active Directory, in modo da contribuire a rafforzare la sicurezza IT e semplificare l'accesso ai sistemi da parte degli utenti, che non devono più ricordare password complesse che devono essere regolarmente modificate.

Fujitsu Thomas Bengs
Thomas Bengs

Per accedere al proprio PC o autenticare l'accesso al sistema interno, gli utenti PalmSecure ID Login utilizzano la propria mano attraverso uno scanner palmare contactless, già integrato in notebook Fujitsu Lifebook e Stylistic 2 in 1, disponibile come dispositivo stand-alone collegabile attraverso porta USB.

Gli utenti tracciati possono accedere da qualsiasi dispositivo all'interno della rete aziendale, poiché l'accesso a PalmSecure ID è connesso a Microsoft Active Directory, che gestisce e memorizza centralmente tutti i dati di accesso, inclusi quelli biometrici.

In pratica, la tecnologia combina la comodità di un sensore contactless con la sicurezza biometrica..La scansione del tracciato venoso palmare è infatti una caratteristica unica e rimane la stessa per tutta la vita di una persona.

"Le password vengono dimenticate, perse e rubate, aprendo delle vulnerabilità nei sistemi di sicurezza di qualsiasi organizzazione. Sostituire gli accessi tramite password con la tecnologia di autenticazione biometrica palm vein riduce il rischio di un uso improprio derivante da password rubate o non protette, inclusi gli scenari peggiori come quelli di attacchi hacker catastrofici, furto di identità e di dati. Poichè le credenziali sono sul palmo della propria mano, è impossibile dimenticarsene, a differenza di una smart card o di una password difficile da ricordare", ha commentato Thomas Bengs, Director and Head of Biometrics di Fujitsu EMEIA.