IT Pro

Da ZTE un router terabit riconfigurabile

Il router terabit annunciato da ZTE supporta, secondo i dati di targa, l’implementazione di line card multiple con capacità elaborative da 10 gigabit al secondo (Gbps) a 1 terabit al secondo (Tbps), e moduli che abilitano un throughput scalabile da 200Gbps a 18Tbps. Il dispositivo è stato progettato con l'obiettivo di semplificare l’installazione nel maggior numero possibile di ambienti.

Le prestazioni del router terabit si basano su due soluzioni tecnologiche ZTE: cloud terabit e schedulazione intelligente delle risorse del sistema. Il cloud routing crea un system control plane su tecnologia distribuita modulare, in modo da fornire un’efficace utilizzo delle risorse della rete, e il supporto simultaneo di più protocolli trasmissivi. La schedulazione intelligente delle risorse del sistema consente la condivisione di risorse fisiche e logiche e la loro schedulazione per garantire il matching automatico dei carichi di sistema e l’allocazione delle risorse.

Router  ZTE a larga banda

Dal punto di vista costruttivo il router adotta il chipset sviluppato da ZTE appositamente al fine di disporre di maggiore stabilità e scalabilità dell’architettura del sistema facendo leva su una maggior integrazione al fine di ridurre i consumi energetici. Con un framework aperto e programmabile, che comprende il software defined network (SDN), il router abilita un’architettura di rete modulare con funzioni di virtualizzazione, in modo da poter integrare lo sviluppo di servizi con quello della rete per la messa a punto di reti più prossima generazione.

Il rilascio del prodotto si inquadra nello scenario evolutivo in atto. Le reti portanti a banda larga sono considerate asset strategici in molti paesi. Ad agosto, lo State Council cinese ha ad esempio presentato il piano "Broadband China" definendo gli obiettivi di sviluppo futuri. Il router terabit riconfigurabile di ZTE si propone come prodotto per permettere agli operatori di allinearsi con i requisiti di questo programma.