IT Pro

Data Center: un mercato da 87 miliardi di dollari

Lenovo ha lanciato un programma di Software Defined Storage (SDS), chiamato StorSelect, in collaborazione con i maggiori Independent Software Vendors (ISV) per integrare i loro software SDS con l’hardware di Lenovo in appliance che siano pronte all’uso.

I dispositivi integrati, insieme al supporto end-to-end di Lenovo, hanno l'obiettivo dichiarato dalla società di consentire l’utilizzo sicuro  di soluzioni storage modulari. I primi componenti di questo programma, i dispositivi DX8200N e DX8200C, integrano rispettivamente il software SDS di Nexenta Systems e Cloudian.

Lenovo DX 200N
Storage DX 200N

In particolare, il dispositivo DX8200N supporta l’archiviazione unificata di file e blocchi in implementazioni scale-out e ingloba tre diverse tecnologie: all-flash, ibride, tradizionali. Il  DX8200C è invece una appliance object-storage proposta dalla società come ideale per lo sviluppo scale-out. Entrambe le soluzioni sono implementate su server Lenovo x86 e saranno rilasciate sul mercato nel corso del terzo trimestre del 2016.

Oltre alle soluzioni StorSelect, l’azienda ha annunciato anche i suoi primi sistemi storage di fascia mid-range, la nuova famiglia V-Series da 12Gb SANs. Di questa, le V3700 V2 e V5030 sono soluzioni ibride e all-flash flessibili, che consentono di far evolvere le proprie operazioni IT.

Novità nel networking con Cloud NOS

Lenovo ha aggiornato anche il portfolio networking di classe enterprise con il rilascio di un proprio sistema operativo chiamato Lenovo Cloud NOS, che comprende funzionalità volte ad aumentare la resilienza, la scalabilità a livello cloud e la programmabilità. Il sistema sarà scaricabile a partire dal 17 giugno.

Sempre per il networking novità per la partnership con Juniper Networks, Le due aziende hanno firmato un accordo di rivendita  in base al quale Lenovo fornirà gli switch Ethernet EX2300 eEX4550 di Juniper Networks, insieme allo switch di aggregazione  QFX10002-72Q per data center. 

Lenovo proporrà l’offerta di Juniper direttamente come parte di un portafoglio integrato che include i prodotti data center di Lenovo. Le soluzioni di Juniper saranno rese disponibili a partire dal terzo trimestre del 2016.  

Le due aziende hanno anche pubblicato congiuntamente una nuova virtualized data center reference architecture, già disponibile, che si propone di consentire alle aziende di sviluppare agilmente soluzioni che integrino le rispettive tecnologie per rispondere virtualmente alle diverse necessità di networking di un data center.

Processori Xeon per i nuovi server

Lenovo ha aggiorna anche i server x3850 X6 e x3950 X6 con nuove versioni che integrano i recenti processori Intel Xeon E7-4800 e E7-8800 v4, con velocità, ha spiegato l'azienda, superiore fino al 39% rispetto alla generazione precedente.

Lenovo  server x3850 x6
Server x3850

Supportano una memoria di fino a 12TB e sono adatti Ad ambienti critici, come ad esempio per applicazioni in-memory tipo SAP HANA o Hadoop, ma anche per grandi progetti di virtualizzazione, big data e analytics.

Lenovo ha anche rilasciasto ThinkServer sd350, un sistema ultra-compatto di 2U e quattro nodi (2U4N) progettato per far fronte a una maggiore domanda di workloads software defined dove l’aumento della densità e la richiesta di efficienza sono fondamentali. Il sd350 sarà disponibile a partire da luglio 2016.