IT Pro

Dell porta il supercomputing in azienda

Dell ha an nunciato di aver rilasciato ampliamenti alla sua gamma di soluzioni di High-Performance Computing (HPC), compresa la disponibilità di nuovi sistemi.

Mentre l’HPC tradizionale è stato critico per i programmi di ricerca che abilitano avanzamenti scientifici e sociali, Dell sta rendendo disponibili queste capacità per supportare aziende di tutte le dimensioni alla ricerca di un vantaggio competitivo in un mondo sempre più digitale”, ha commentato Jim Ganthier, Vice President e General Manager Dell Engineered Systems, Cloud e HPC.

Con la sua gamma di sistemi HPC l'azienda si è proposta, come osservato da Ganthier, di favorire l’adozione dell’HPC in aziende dei tutte le dimensioni. La gamma  HPC Systems è costituita da una famiglia di soluzioni HPC e di data analytics che sono state ideate per combinare la flessibilità di sistemi HPC personalizzati con la velocità e affidabilità di sistemi pre-configurati.

Dell PowerEdge C6320p
Il server HPC PowerEdge C6320p di prossimo rilascio

I  nuovi sistemi includono la recente famiglia di processori Intel, supportano l’Intel Omni-Path Architecture (Intel OPA) fabric, e il software nelle soluzioni Dell HPC Lustre Storage e Dell HPC NFS Storage. Vediamone le caratteristiche:

  • HPC System for Life Science – è progettato per le esigenze di organizzazioni in ambito life sciences, permette ai centri di bioinformatica e genomica di fornire risultati e identificare trattamenti in tempi clinicamente rilevanti.
  • HPC System for Manufacturing – permette al manufacturing ed engineering di effettuare complesse simulazioni di progetto, compresa l’analisi strutturale e fluidodinamica.
  • HPC System for Research – abilita i centri di ricerca a sviluppare rapidamente sistemi HPC che soddisfano le esigenze specifiche di una vasta gamma di workload, che prevedono analisi scientifiche complesse.

Dell ha anche istituito un programma di “early access” a disposizione delle aziende per lo sviluppo e il testing in preparazione di un suo prossimo annuncio di una nuova soluzione HPC, il server Dell PowerEdge C6320p, che sarà disponibile nella seconda metà del 2016 ed equipaggiato con il processore Intel Xeon Phi (nome in codice Knights Landing). Gli obiettivi del PowerEdge C6320p si prefiggono di permettere alle aziende di:

  • Ottenere più velocemente le informazioni con un design a building block modulari, ingegnerizzati per fornire elaborazioni data-intensive e un processamento parallelo e scale-up.
  • Accelerare le performance in ambienti HPC paralleli densi con 72 core ottimizzati per l’elaborazione parallela.
  • Semplificare e automatizzare la gestione del sistema con il Dell Remote Access Controller 8 (iDRAC8) with Lifecycle Controller integrato.

Oggi più che mai necessitiamo di tecnologie allo stato dell’arte per analizzare velocemente il genoma al fine di determinare i migliori trattamenti per i pazienti il più rapidamente possibile. Ci volevano più di 30 ore per analizzare il campione di un unico paziente. Con la soluzione Dell HPC, siamo in grado di analizzare 96 campioni in meno di un giorno. È molto incoraggiante perché consente un time-to-treatment più tempestivo, e risultati migliori per i nostri pazienti”, ha dichiarato il Dr. Daniel Gautheret del Gustave Roussy, centro oncologico europeo che integra cure, ricerca e insegnamento per realizzare trattamenti personalizzati e meno invasivi.