Reseller

EasyCloud Solution: il cloud di CBT è sartoriale

"Tutto è cloud, siamo dentro il cloud, dall'energia elettrica alle comunicazioni, dai trasporti al sociale alla politica, siamo pervasi dal cloud. Il successo di questa tecnologia è legato alla sua semplicità di utilizzo e al fatto che può essere applicata ovunque ci sia connettività, ma anche al risparmio che comporta per le aziende che lo scelgono".

? il pensiero di Flavio Radice, direttore generale del Gruppo CBT, che fa da premessa all'approccio con cui si propone a utenti e al canale dei partner in termini di Cloud Computing. Un approccio che ha portato il Gruppo CBT alla creazione di EasyCloudSOLUTION, un progetto e un'offerta rivolta alle piccole e medie software house che vogliono mantenere il governo dei propri clienti senza entrare in ambiti tecnologici, ma lo vogliono fare con le dovute garanzie, ma ancora di più con estrema flessibilità da rilanciare poi verso i propri clienti. 

Flavio Radice – direttore generale del Gruppo CBT

"EasyCloudSOLUTION è il paradigma che coniuga convergenza tecnologica e applicativa con la garanzia di risparmio ed efficienza per i clienti finali, di sicurezza e guadagno per i nostri Partners – sottolinea Radice -, oltre a proporsi come un contenitore di soluzioni che rende "liquide" le applicazioni per favorire un time-to-market veloce e al contempo economico, è un modello che consente ai nostri Partner di conquistare fette di mercato dove prima non potevano essere competitivi".

Un'opportunità verso il proprio canale dei partner per i quali l'azienda non esita a finanziare il progetto, acquistando le soluzioni dai propri Business Partner per poi metterle a canone al cliente finale. Quello offerto da CBT è un Cloud che a Radice piace definire sartoriale: "perché cucito sulle esigenze specifiche del cliente, integrando, dove occorrono anche tecnologie multiple in coesistenza (x86, AIX, Power, AS/400, ecc) oppure dove siano richieste performance estreme, oppure ancora in progetti di disaster recovery o business continuity in ambienti business critical".