Manager

Faster collabora grazie a Cisco

Faster, un'azienda metalmeccanica specializzata nella progettazione e nella produzione di innesti rapidi per applicazioni di oleodinamica con sede a Rivolta d'Adda (CR), con un fatturato di 80 milioni di euro nel 2012, ha adottato una soluzione di comunicazione e collaborazione unificata di Cisco messa in campo da Project Informatica. Il progetto è derivato dalla volontà di poter disporre di un'infrastruttura di rete a elevate prestazioni in grado di supportare soluzioni avanzate, ridurre i costi di esercizio e aumentare la collaborazione e la produttività.

Il progetto della nuova infrastruttura di rete basata sulle soluzioni di Comunicazione e Collaborazione Unificata di Cisco ha preso il via presso l’headquarter e progressivamente è stato esteso al resto delle filiali. Il progetto ha incluso l'installazione di IP Phone Cisco 7900, che, oltre alle funzionalità di telefonia tradizionali, uniscono servizi come la possibilità di utilizzare, tramite il Communication Manager, elenchi e rubriche centralizzate per raggiungere i contatti desiderati più velocemente e un sistema che consente di effettuare chiamate internazionali al costo locale.

IP Phone Cisco serie 7900

Infine, l'intera infrastruttura è stata pensata per essere gestita presso un'unica sede, e il tutto è stato ideato in aderenza al concetto di BYOD, consentendo l'utilizzo in sicurezza anche di dispositivi mobili personali. L'abbattimento delle voci di spesa per le comunicazioni tra colleghi di sedi diverse è stato il beneficio più evidente e constatato sin dall’attivazione della nuova infrastruttura.

"Le chiamate ora transitano sulla rete dati", ha commentato Matteo Conti, IT Specialist presso Faster Spa, "questo ha azzerato i costi delle chiamate internazionali tra le sedi in quanto tutti i telefoni connessi alla rete comunicano tra loro come se fossero interni, indipendentemente dalla loro ubicazione".