Tom's Hardware Italia
IT Pro

Ferrari Corse migliora l’aerodinamica con Ansys

Il team AF Corse, vincitore per la 17esima volta del titolo endurance, si avvale del software Ansys per le attività di simulazione fluidodinamica

L'edizione 2014  del Campionato FIA World Endurance ha portato a Ferrari i titoli i titoli Piloti (Gimmi Bruni e Toni Vilanderhad), Team (Amato Ferrari Corse) e Costruttori nella classe GTE Pro, portando a 17 il numero complessivo di titoli mondiali endurance.

La vettura AF Corse ha vinto per il terzo anno di seguito il titolo mondiale endurance

A supporto della progettazione delle componenti di aerodinamicità, finalizzate alla riduzione della resistenza globale, a massimizzare la "downforce" e a ottimizzare i sistemi di raffreddamento dei freni, la scuderia Ferrari si avvale delle soluzioni Ansys di fluidodinamica computazionale (CFD).

L'impostazione altamente automatizzata del processo di simulazione effettuato con il software Ansys ha consentito di eseguire più iterazioni di progetto al fine di migliorare velocità, affidabilità e sicurezza.

"Quando le gare durano dalle 6 alle 24 ore, l'affidabilità dell’auto risulta assolutamente cruciale – ha commentato Enrico Cardile, responsabile per aerodinamica e gestione termica in Ferrari -. Con la simulazione Ansys, i nostri ingegneri sono in grado di valutare rapidamente una serie di idee di progetto in svariate condizioni operative, approdando a migliori prestazioni e garantendo integrità e affidabilità della vettura".