Reseller

Fibra ottica: 100G con Clouditalia

Durante il Partner Day 2014, Clouditalia ha annunciato il completamento della propria infrastruttura di rete, la cui dorsale, grazie alla soluzione in fibra ottica DWDM (Dense Wavelenght Division Multiplexing) di Coriant, passa da 10 a 100G, diventando una delle più veloci in Europa stando a quanto dichiarato dai responsabili dell'operatore con sede ad Arezzo.

L'operazione porta a superare i 15mila chilometri di rete proprietaria che, evidenziano presso il provider, significa anche garantire ai clienti sicurezza e affidabilità di livello superiore, grazie alla doppia via e alle caratteristiche della soluzione.

Bernardo Marzucchi, direttore tecnico di Clouditalia

Bernardo Marzucchi, direttore tecnico di Clouditalia

Un passaggio pressoché obbligato con la crescita delle applicazioni multimediali in remoto e dell'interesse verso l'uso di servizi in cloud: "Da oggi migliora la nostra capacità di soddisfare queste esigenze, sia per quanto riguarda le telecomunicazioni fisse e wireless sia per i data center e per tutta l'offerta Infrastructure as a Service", afferma Bernardo Marzucchi, Direttore Tecnico di Clouditalia.

Il manager italiano aggiunge poi: "La possibilità di incrementare senza problemi la capacità del servizio e di far progredire costantemente la flessibilità della nostra infrastruttura in fibra ottica contribuiranno a far diventare i nostri clienti sempre più competitivi sul mercato".

Le caratteristiche della dorsale

Secondo quanto riportato, la soluzione DWDM hiT 7300 di Coriant è stata scelta in quanto fornisce funzionalità ROADM, ottica coerente 100G, bassa latenza di trasmissione, scalabilità pay-as-you-grow e controllo dinamico del collegamento in fibra ottica per migliorare le prestazioni e l'agilità della rete.

La rete di Clouditalia

La nuova infrastruttura di Clouditalia

La soluzione include anche la piattaforma hiT 70xx per l'ottimizzazione dei costi dell'accesso multiservizio, che consente a Clouditalia di sfruttare appieno il potenziale della propria rete di trasporto end-to-end.