IT Pro

Fujitsu e Oracle annunciano i server M10

Fujitsu e Oracle, proseguendo in una collaborazione ultraventennale nel segmento del computing mission-critical, hanno annunciato la disponibilità globale dei server Fujitsu M10 basati sul processore SPARC64 X a 16 core.

I sistemi M10, evidenzia Fujitsu, sono stati sviluppati con l'obiettivo di fornire prestazioni di livello mainframe in termini di affidabilità, disponibilità e capacità di servizio (RAS).

I nuovi server adottano un'architettura modulare con CPU Activation a livello core che permette alle machine di scalare in modo dinamico da 1 a 64 processori, cosa che, evidenzia la società, facilita l'integrazione delle risorse nei Building Block quando si deve far fronte a variazioni di workload senza però subire ripercussioni negative in termini di downtime per le applicazioni esistenti.

 

Il server M10 

Tra le nuove tecnologie che li equipaggiano comprendono le soluzioni Software on Chip e il raffreddamento Liquid Loop Cooling, e partizionamento fisico e tecnologie di virtualizzazione integrate senza costi aggiuntivi attraverso Oracle VM Server for SPARC e Oracle Solaris Zones.

Oltre a supportare Oracle Solaris 10 e 11, grazie all'Oracle Solaris Guarantee Program i nuovi sistemi forniscono anche la compatibilità binaria con tutti i server SPARC di ogni generazione.

"Oracle dà il benvenuto nella famiglia SPARC ai nuovissimi sistemi Fujitsu M10. Il solido rapporto di collaborazione che lega Oracle e Fujitsu testimonia il nostro impegno finalizzato a raggiungere performance estreme attraverso la progettazione congiunta di hardware e software a vantaggio dei clienti". ha commentato Edward Screven, Chief Corporate Architect di Oracle.