Manager

Fujitsu sceglie la Mobile Collaboration di Cisco

In occasione dello spostamento della sede operativa di Milano in un nuovo edificio, Fujitsu Italia ha deciso di rinnovare il modello di ufficio puntando su un ambiente semplice ma efficiente, che favorisse le interazioni e la comunicazione, caratterizzato da open space con piccole sale meeting.

Elemento caratteristico del nuovo ambiente di lavoro è la completa assenza dei telefoni fissi sulle scrivanie. Per la telefonia è stata, infatti, adottata la tecnologia Cisco Jabber che, attraverso il sistema di controllo delle chiamate Cisco Unified Communications Manager, fornisce tutte le funzionalità di telefonia software."Avevamo la necessità di ridurre i dispositivi sulle scrivanie e di dare alle persone uno strumento dotato di più funzionalità e di capacità single-reach intuitiva – ha spiegato Mario Ortolano, Network and Security Consultant per il progetto -. Tra le diverse opzioni considerate, Cisco Jabber era la più solida e la più semplice e più facile da integrare nella nostra infrastruttura La decisione è stata anche influenzata dall’approccio architetturale end-to-end Cisco, che rispecchia la volontà di Fujitsu di fornire un servizio continuo attraverso un'unica rete, una sola policy e un'unica gestione".