Manager

Gioca al calcio e vendi on-line con Starthappy

ItaliaOnline è una nuova azienda digitale italiana che da febbraio 2013 riunisce i brand e gli asset di Libero e Matrix. Riprende il nome da IOL (Italia On Line), la società nata da una partnership tra Olivetti, Il Sole 24 Ore e un gruppo di giornalisti nel 1994. In un incontro riservato alla stampa il management della società ha illustrato i contenuti di un programma di sostegno alle start-up che operano nel settore digitale e che necessitano di supporto elaborativo e di presenza sul mercato per poter sviluppare i propri prodotti e farsi e farli conoscere.

e-Commerce e game on-line le prime iniziative finanziate

 Le prime start up selezionate sono state Ondango e SportsQuare Games. Per SportSquare Games, che sviluppa giochi sportivi a livello mondiale con 80.000 utenti registrati, la visibilità offerta da Starthappy è un elemento chiave per il proprio sviluppo.

La pagina  su facebook  dell'applicazione per il gioco del soccer di SportSquare Games

"StartHappy è l'occasione di confrontarsi e collaborare con una grande azienda. Oltre alle risorse infrastrutturali, riteniamo fondamentale l'offerta di visibilità. Per un'azienda di gaming, poter avere un partner strategico per il go-to-market è fondamentale: in un breve lasso di tempo si raggiungono decine di migliaia di utenti risparmiando risorse economiche e garantendo il focus massimo sullo sviluppo", ha commentato Gabriele Costamagna, co-founder e CEO di SportSquare Games. Ondango è invece impegnata nello sviluppo di soluzioni che permettano alle aziende di vendere prodotti e servizi direttamente dalla fan page di Facebook, ed ha all'attivo oltre 500 clienti a livello globale.

"L'Italia, dopo la Germania, è il nostro secondo mercato. StartHappy offre le infrastrutture tecnologiche e la visibilità verso i consumatori per far crescere la nostra realtà, piccola ma in forte espansione", ha commentato Josè Matìas Del Pino, co-founder e Ceo di Ondango.

Vendita online di musica con il sistema di e-commerce di Ondango

Starthappy

Il programma, dal nome auto esplicativo di Starthappy (www.starthappy.it) è un programma articolato che nasce per contribuire, attraverso la collaborazione e la partnership con altri operatori del settore, alla creazione di un ecosistema italiano di start up innovative. La prima fase prevede un supporto concreto attraverso un'offerta integrata di infrastruttura cloud, necessaria e strategica per la crescita di imprese digitali, e di visibilità attraverso i portali www.libero.it e www.virgilio.it, per accelerarne il go-to market.

In termini finanziari, ha illustrato ItaliaOnline, il valore economico messo in campo per ognuna delle start-up selezionate , è pari a 100.000 Euro, metà in capacità elaborativa a consumo e metà in advertising digitale che ItaliaOnline mette a disposizione con l'unico obiettivo di favorirne la crescita, coerentemente alla propria mission di fungere da piattaforma Internet per le grandi imprese e per le numerose PMI italiane.

"Abbiamo più volte evidenziato e condiviso la convinzione che la ripresa economica del nostro Paese nei prossimi anni sarà fortemente condizionata dalla creazione di un ecosistema di nuove imprese", ha commentato Antonio Converti, CEO di ItaliaOnline. "Dopo aver creato un gruppo di 450 persone, con Starthappy vogliamo contribuire attivamente alla crescita dell'industry digitale, supportando in modo concreto lo sviluppo di nuove iniziative di business".

Starthappy è solo la prima fase di un programma che prevede una seconda fase più centrata sul modello del "Venture building & Accelerator". In particolare, individuerà periodicamente idee innovative da sviluppare in compartecipazione con talenti dallo spiccato spirito imprenditoriale dando vita a nuove start-up di cui per un periodo iniziale deterrà il controllo.

Starthappy si sviluppa con la collaborazione di Incubatori, Università e Venture Capital che contribuiscono alla selezione di start up ad alto potenziale. Tra queste, ItaliaOnline si prefigge di identificare le realtà che possono maggiormente beneficiare dell'offerta messa a punto per accompagnarle nel loro primo biennio di crescita. L'ammontare messo a bilancio per queste attività è complessivamente pari a 2 milioni di euro per 20 start up.

La partecipazione al programma è riservata alle start up private, operative da meno di tre anni, che abbiano ricavi inferiori a 1 milione di euro l'anno. Una volta superato il processo di selezione, alle start up è offerto accesso gratuito, per un valore di €50.000 in due anni, all'infrastruttura Cloud di Libero, ritenuta la più adatta per ospitare applicazioni, che spaziano dal semplice sito web, al sito di e-commerce, fino alla più complessa applicazione aziendale. Oltre alle risorse cloud, le start up possono beneficiare di una visibilità nei confronti dei visitatori di Libero.it e Virgilio.it.