IT Pro

HP migliora il BladeSystem c-Class

HP migliora i suoi BladeSystem c-Class introducendo un'architettura che incrementa le prestazioni, l'efficienza e la disponibilità delle risorse all'interno degli ambienti virtualizzati.

Tre sono i principali elementi di novità della nuova infrastruttura Blade. 

Il primo è il nuovo enclosure HP BladeSystem c7000 Platinum, sviluppato per migliorare l'efficienza, semplificare la gestione, supportare più traffico e utenti e ottimizzare il consumo energetico mantenendo la compatibilità con le generazioni precedenti di blade server HP e di sistemi di interconnessione.

L'enclosure HP BladeSystem c7000 Platinum

La seconda novità è il rilascio del nuovo server blade HP ProLiant WS460c Gen 8capace di abilitare quattro volte più utenti per ogni workstation rispetto alla precedente generazione. Questa lama è in grado di supportare soluzioni client virtualizzate, con funzionalità grafiche 3D avanzate e fino a 8 GPU Nvidia per blade.

Infine HP ha rilasciato la versione 4.0 di HP Virtual Connect, la tecnologia che permette di virtualizzare le connessioni tra i server e l’infrastruttura di rete, consentendo alle reti di comunicare con la massima flessibilità con pool di server HP BladeSystem e di predisporre in anticipo tutte le risorse che dovranno essere attivate nel momento in cui servono, senza richiedere interventi sui cavi o il coinvolgimento di esperti di storage e rete. La versione 4.0 include una serie di ottimizzazioni indirizzate a semplificare la gestione della connettività di rete, abilitare gestione dei guasti e incrementare l'affidabilità del network. HP Virtual Connect 4.0 fornisce monitoraggio in tempo reale del flusso di dati in rete, ottimizzazione della larghezza di banda e nuove avanzate funzionalità orientate alla Quality of Service.