Reseller

Hp si riorganizza per affrontare i nuovi trend del mercato

Un'azienda in evoluzione che riassesta la collocazione del proprio portfolio d'offerta e si riorganizza al suo interno. ? il percorso intrapreso qualche mese fa da Hp e che la porta a gestire soluzioni e relativi team a supporto in base ai mega trend che il mercato sta delineando, spronato dalle nuove esigenze che i clienti evidenziano.

I primi effetti si sono visti già lo scorso anno con l'accorpamento delle due divisioni Personal System e Imaging & Printing, oggi riunite in un'unica entità, chiamata PPSG, che sta per Printing & Personal System Group, a cui capo, per l'Italia, è Tino Canegrati, che commenta: "Una riorganizzazione che coincide con un periodo contrassegnato da un gran numero di annunci di prodotto su tutti i vari fronti, che ci riporta ad essere una società di ingegneria, che porta tecnologia seguendo principalmente 3 macro trend: Cloud, mobility ed esplosione dei dati, soprattutto di quelli non strutturati. Tre ambiti che stanno cambiando il modo di utilizzare la tecnologia e la vita stessa degli utenti, con un'IT che diventa più umana, più veloce e alla quale viene chiesta sempre più velocitá. Dando per scontato che sia anche a prezzi accessibili. E i vendor devono fare degli sforzi per poter seguire i clienti in questo nuovo corso, dove si impone una semplificazione". 

Tino Canegrati – VP & General Manager Printing & Personal System Group HP Italia

E la semplificazione è proprio il principale messaggio recepito da Hp, che a metà dello scorso anno si è riorganizzata su 4 divisioni. Pps è la succitata business unit dedita all'hardware delle printer, dei pc e dei tablet, quindi la divisione Software, orientata su ambiti quali IT management e applications, analytics e security, gran parte dei quali derivanti dalle acquisizioni effettuate dal vendor negli ultimi anni) e la Converged Infrastructure, che si occupa di server, storage e networking. Quarta divisione è quella della parte di consulenza, gestita dalla Enterprise Services (ES), che è trasversale sulle altre bu. Mentre i servizi di supporto al prodotto quali manutenzione e assistenza, sono direttamente gestiti all'interno delle singole divisioni hardware. 

Nuovi riferimenti per il canale dell'area PPS

PPS, dicevamo, è il frutto della fusione delle due precedenti PSG e IPG, rispettivamente dedite a pc e stampanti "Ognuna delle quali con una tradizione decennale di rapporti con il canale distributivo alla quale abbiamo voluto dare piena continuità nella attuale organizzazione. Una fusione delle divisioni che ha seguito il forte cambiamento subito dal mercato, dalla consumerizzazione dell'IT, che ha rivoluzionato il modo comune di lavorare, senza limitazioni sui device da utilizzare, oppure sull'onda dell'utilizzo di tecnologie già presenti e note, in maniera differente che in passato, come per esempio l'ink jet, che oggi può addirittura essere utilizzata per stampare quotidiani! A tutto ciò contribuisce ampiamente il cambiamento dell'esperienza d'uso che, anche con la complicità del touch, fa diventare più piacevole usare l'IT". 

Semplicità nei prodotti e nella loro proposizione e gestione che va di pari passo anche con una semplificazione dei rapporti con il canale e i clienti, che nella nuova organizzazione PPS trovano nuovi riferimenti. Oltre a Tino Canegrati, che ha il ruolo di general manager della divisione, gli interlocutori sono Luca Motta, che dirige la parte printing system category, Giampiero Savorelli, che è a capo della personal computer category, e Luca Gaslini, che è responsabile della gestione dei clienti corporate e della Pubblica amministrazione. Trasversale a tutti è poi il compito di Marco Lanfranchi, che ha il ruolo di channel director.