IT Pro

I server ASUS per supercomputer ad alta efficienza

I server ASUS ESC4000/FDR G2 HPC sono stati selezionati per soddisfare le esigenze del cluster HPC SANAM utilizzato dal Frankfurt Institute for Advanced Studies in Germania per supportare le attività di ricerca scientifica a livello nazionale. Nel novembre 2012, SANAM ha ottenuto il secondo posto della classifica mondiale Green500 per l’efficienza energetica quale supercomputer basato su GPU a maggior risparmio energetico. Va ricordato che un Computer GPU affianca una GPU (unità di elaborazione grafica) a una CPU in modo da accelerare l'elaborazione delle applicazioni scientifiche e tecniche. Il risultato sono prestazioni elevatissime perché la parte più impegnativa dei calcoli di una applicazione è demandata alle GPU, mentre la parte restante del codice viene eseguita dalla CPU. L’elenco TOP500 dei supercomputer invece lo posizionava al 52° posto con una potenza di elaborazione complessiva pari a 421,2 TFLOPS.

Si tratta di una architettura estremamente potente costituita da 210 nodi ASUS ESC4000/FDR G2, con moduli dual-CPU 420 AMD FirePro S10000 e un array di 420 processori Intel Xeon E5-2650 a 8 core per un totale di 38.400 core.
Il server ASU, la cui architettura è stata progettata per rispondere in modo particolare alle esigenze di applicazioni di calcolo e modellazione, è stato scelto per l’utilizzo nel supercomputer SANAM in campi quale quello petrolifero, aerospaziale, bioinformatica, previsioni meteo e simulazione di reazioni chimiche e movimento delle particelle. Utilizza la tecnologia HPC più recente e abbina capacità di elaborazione parallela e velocità di trasferimento dati di fino a 56Gbps.
La gamma di prodotti ASUS ESC, osserva ASUS, è già ben consolidata per utilizzi in campo finanziario, virtualizzazione e applicazioni scientifiche di fascia alta. L’elenco Green500 ha incluso il supercomputer SANAM in seconda posizione nel novembre 2012 per le elevate prestazioni a 2.3GFLOPS per watt, ovvero 2,3 miliardi di calcoli per secondo per watt. L’elenco TOP500 lo classificava invece al 52° posto poiché ha raggiunto i 421,2TFLOPS, la metà, ritiene ASUS, del costo di un prodotto alimentato in modo simile ma basato solo su CPU.