IT Pro

IBM z13: mainframe verso una nuova frontiera

IBM z13 si propone come il sistema di calcolo più sofisticato realizzato finora. Frutto di cinque anni di sviluppo e di un investimento da 1 miliardo di dollari è stato realizzato grazie alla collaborazione con oltre 60 clienti che hanno evidenziato le loro esigenze e aspettative.

Le caratteristiche tecniche sono impressionanti: fino a 10 TB di memoria RAIM, fino a 141 core a 5 GHz, fno a 32 canali separati di I/O. Tutto ciò consente a IBM di dichiarare la capacità di elaborare 2,5 miliardi di transazioni. Ma è soprattutto nell'ambito mobile e analytics che lo z13 mostra la propria forza.

z13 è il primo sistema mainframe con analytics incorporata: una funzionalità che favorisce il contrasto alle frodi in tempo reale. Con IBM z13 è, infatti, possibile avvalersi della tecnologia di predictive analytics IBM SPSS e personalizzare la transazione nel momento stesso in cui si verifica al fine di prevenire le frodi nel momento stesso in cui si verificano, permettendo alle organizzazioni di arrestare l'operazione prima che abbia un impatto sul consumatore.

Il mainframe z13 comprende anche un nuovo supporto per Hadoop, che permette l'analisi nel sistema di dati non strutturati. Tutto ciò consente di acquisire una vista in tempo reale delle abitudini di acquisto dei clienti per offrire promozioni mirate di up-selling e cross-selling.

IBM z13

Lo z13 risponde anche alle nuove sfide degli ambienti mobile. Va ricordato, infatti, che la diffusione dei dispositivi mobile genera quantità sempre maggiori di transazioni ognuna delle quali da vita a ulteriori interazioni con i sistemi creando vulnerabilità per la sicurezza a ogni punto d'interazione.

Le prestazioni fornite da IBM z13 non solo consentono di accelerare la crittografia in tempo reale delle transazioni "mobile ma, grazie all'interazione con le soluzioni IBM MobileFirst, forniscono il livello di protezione e gestione end-to-end necessario per l'infrastruttura di clienti, dispositivi, app, contenuti e transazioni.

"Ogni volta che un consumatore effettua un acquisto o aggiorna una pagina su uno smartphone può generare una cascata di eventi a livello di back-end dell'ambiente di calcolo – ha osservato Tom Rosamilia, senior vice president, IBM Systems -. z13 è progettato per gestire miliardi di transazioni per l'economia "mobile". Solo il mainframe IBM è in grado di rendere a portata di mano la potenza dei data center più sicuri del mondo".

z13 si propone anche come architettura ideale per il cloud ideale, grazie a un modello a scalabilità orizzontale in grado di gestire fino a 8mila server virtuali: più di 50 server virtuali per core.