Reseller

Il business 2020 è stato profondamente segnato dal Covid

Ingecom è un distributore a valore aggiunto specializzato che è arrivato un anno fa in Italia con una missione precisa: portare sul nostro mercato brand con prodotti molto interessanti dal punto di vista tecnologico che non fossero già presenti sulla piazza.

Sotto la guida di Sergio Manidi, Country manager per l’Italia, nel 2019 ha sorpreso la casa madre spagnola crescendo più di quanto non si aspettassero. “La crescita del mercato italiano” – conferma Ana Salguerio, VP Sales di Ingecom – “è stata una piacevole sorpresa che ci ha colpiti e spinti a investire di più sul Paese”.

Il merito di questo scatto in avanti è stato anche dell’introduzione di brand più forti come ForeScout, che nell’ultima parte dell’anno hanno trainato le vendite. Per il 2020, si aspettavano grandi cose, ma poi è arrivata la pandemia che ha frenato molto gli investimenti delle aziende.
“Il 2020 era iniziato bene” – dice Manidi – “ma inevitabilmente le aziende si sono ritrovate a fare i conti con un evento che ne ha messo in discussione tutti i piani. Ciononostante, restiamo molto ottimisti per il resto dell’anno.”

Il motivo di questo ottimismo risiede nel fatto che con i previsti contributi europei, dovrebbero arrivare somme ingenti per portare il mondo della Sanità al pari con i tempi e lì di lavoro da fare ce n’è parecchio, dando spazio anche ai brand ancora poco conosciuti distribuiti da Ingecom che hanno prodotti e servizi molto innovativi.

Il controllo avanzato proposto da Tycotic, il sistema di protezione documentale di SealPath e la piattaforma per la simulazione di attacchi informatici di Tycotic sono ideali per i tempi di home/smart working che ci aspettano.

Anche i nuovi arrivi Vicarius, specializzata nella protezione delle applicazioni, e Varonis Systems, che propone una piattaforma per analizzare e mettere in sicurezza dati non strutturati, daranno un contributo importante.

In questa ottica di crescita, Ingecom ha allargato il proprio organico portando nella squadra Giorgio Schvarcz con il compito di gestire e ampliare il business nel centro e sud d’Italia, mentre il comparto tecnico è in evoluzione con una persona in più dedicata al Norditalia e altre assunzioni nel futuro prossimo.