Manager

Il cloud per aiutare i bambini malati

Ogni anno, quasi 7 milioni di bambini sotto i 5 anni di età muore per malattie come polmonite, diarrea e malaria, nonostante la disponibilità di soluzioni mediche salvavita. Si tratta di una tragedia per fronteggiare la quale anche l'IT prova a dare un contributo.

IBM ha realizzato con la collaborazione del Boston Children's Hospital una piattaforma tecnologica chiamata OPENPediatrics basata su cloud che ha l'obiettivo di diffondere le conoscenze e le procedure necessarie a favorire la cura dei bambini gravemente malati in terapia intensiva, soprattutto presso le nazioni in via di sviluppo.

OPENPediatrics offre formazione ai professionisti sanitari utilizzando un'esperienza di apprendimento on-demand e ospiterà un forum di collaborazione sociale globale, invitando gli esperti mondiali a condividere i propri risultati.

IBM fornirà l'infrastruttura tecnologica, con piattaforme e soluzioni per il social networking, il cloud computing, data analytics, video di formazione e simulazioni mentre i contenuti saranno realizzati dagli esperti del Boston Children's Hospital e comprenderanno materiale eterogeneo di autorevoli clinici internazionali.

Utenti della fase pilota presso l'ospedale cambogiano Angkor Hospital for Children

OPENPediatrics è progettato per funzionare online o offline. Può essere caricato su pc o perfino su una chiavetta USB, per consentire ai medici in luoghi remoti con limitata larghezza di banda di accedere o condividere i dati. Una volta collegato a Internet, il programma si sincronizza automaticamente con i dati di formazione più aggiornati e con le interazioni sociali via cloud.

Attualmente OPENPediatrics è in fase pilota presso più di mille medici e infermieri in 74 Paesi, in sei continenti, mentre la versione 1.0 della piattaforma è prevista per la fine dell'anno.

"Abbiamo unito la tecnologia e i servizi di IBM alla nostra esperienza per promuovere e diffondere l'idea di un'assistenza pediatrica più efficace ai Paesi di tutto il mondo – ha osservato il Dr. Jeffrey Burns, MD, MPH, primario di Medicina di Area Critica presso il Boston Children's Hospital -. Così facendo, estendiamo la portata della formazione medica per aiutare a salvare la vita dei bambini e per gettare le basi per l'Ospedale Digitale del futuro".