Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Altre News

Il denaro digitale ci rende più poveri?

Pagina 1: Il denaro digitale ci rende più poveri?

Si è portati a pensare che "Svizzera" e "indebitamento" siano due ossimori perché la Svizzera è fra i primi paesi al mondo per qualità della vita e per reddito pro capite, anche grazie a un fisco molto più equo di quello italico e spesa pubblica in cui la società è ai primissimi posti senza tuttavia sperperare denaro.

frontalieri

Ciononostante, la crisi economica si è fatta sentire anche nel paese di Guglielmo Tell, fatto che ha riportato in primo piano la "questione frontalieri" da cui è scaturita l'iniziativa "Prima i nostri" che ha infiammato la politica ed ha riempito i giornali di qua e di là dal confine.

Noi non parliamo di politica ma fa riflettere che una delle nazioni più ricche del mondo inizi a preoccuparsi del pericolo derivante del progressivo depauperamento delle famiglie e fa ancora più riflettere che alcune cause siano state collegate direttamente o indirettamente dal progresso tecnologico.

Sull'onda lunga dell'Agenda 2030 per uno Sviluppo Sostenibile, il cui primo punto è la lotta alla povertà, il Canton Ticino ha attuato il "Piano cantonale pilota di prevenzione all'indebitamento eccessivo 2014-2018".

franco in tasca

Il Piano è stato articolato in tre parti principali (Prevenzione, Formazione e Intervento) e si è concretizzato nel lancio di un portale specifico, Il Franco in Tasca (evitiamo facili battute sui portali italiani costati decine di milioni), in una serie di iniziative di prevenzione (incontri per le famiglie e nelle scuole secondarie), la formazione specifica di alcune figure professionali (operatori sociali, impiegati del settore bancario/finanziario, responsabili delle risorse umane delle aziende, ecc.).

Avete ragione, tutto ciò non sembra aver nulla a che fare con la tecnologia ma, durante uno degli incontri informativi, si è anche parlato delle possibili cause dell'eccessivo indebitamento e alcune fra queste ci hanno colpito perché attengono a qualcosa che i nostri lettori conoscono benissimo.