Voce alle aziende

Il lavoro agile rende vita e lavoro più flessibili

Il tema del lavoro agile, comunemente chiamato smart working, è stato abbondantemente affrontato durante l’emergenza Covid-19 che ha causato un cambiamento drastico nell’organizzazione del lavoro. Molte aziende, infatti, hanno modificato i propri modelli organizzativi nell’ottica del lavoro a distanza, riuscendo in poco tempo ad offrire tutti gli strumenti necessari ai propri dipendenti.

Oggi, lo smart working è una parte integrante delle nostre vite e ha apportato numerosi vantaggi sia alle aziende che ai lavoratori. La legge sul lavoro agile è stata semplificata anche dai recenti provvedimenti dovuti all’emergenza sanitaria e questo ha contribuito a diffondere il fenomeno, permettendo alle aziende di modificare i contratti di lavoro e il modello organizzativo aziendale in pochissimo tempo.

In questo articolo vedremo quali sono i vantaggi del lavoro agile per le aziende e per i dipendenti, in modo da comprendere a pieno i benefici apportati da questo modello organizzativo del lavoro per l’ottimizzazione del lavoro da remoto e per semplificare le risorse umane.

I vantaggi del lavoro agile per le aziende

Numerose ricerche sono state condotte nell’ultimo anno per valutare gli effettivi benefici che hanno ottenuto le aziende con il nuovo modello organizzativo dello Smart Working. Gran parte dei vantaggi si possono misurare in termini di:

  • miglioramento e incremento della produttività;
  • riduzione dell’assenteismo rispetto all’anno precedente;
  • riduzione dei costi per gli spazi fisici.

Per ogni lavoratore che ha adottato un modello di smart working, è stato verificato un incremento di produttività di circa il 15%. I lavoratori che potrebbero fare smart working sono almeno 5 milioni e in futuro la diffusione di questo modello potrebbe arrivare al 70% dei lavoratori potenziali.

L’incremento della produttività media del lavoro in Italia, attualmente, si può stimare intorno ai 13,7 miliardi di euro e questo fa comprendere le enormi potenzialità del lavoro agile nell’ambito economico e sociale.

Le aziende hanno avuto necessità di introdurre nel modello organizzativo dei sistemi tecnologici per la gestione delle risorse umane e del lavoro, che ha permesso la semplificazione burocratica aziendale e un miglioramento della comunicazione con le sedi amministrative. Numerose sono le applicazioni per smartphone e i software che i lavoratori dipendenti utilizzano per inserire la propria presenza quotidiana a lavoro, eventuali ritardi e comunicazioni di servizio. Al tempo stesso, tutte le comunicazioni aziendali sono diventate digitali grazie all’utilizzo di questi strumenti.

Quali sono i vantaggi del lavoro agile per i lavoratori

I benefici dello smart working ci sono stati anche per i lavoratori che hanno constatato numerosi vantaggi durante il periodo della pandemia: a partire dalla riduzione dei tempi e dei costi di trasferimento per spostarsi dalla propria abitazione alla sede di lavoro, passando al miglioramento della vita lavorativa, fino anche a un aumento della motivazione e della soddisfazione.

Secondo le numerose ricerche effettuate, è stato possibile stimare che il tempo medio risparmiato da un lavoratore agile, per ogni giornata di lavoro da remoto, sia di circa 1 ora. Il tempo aumenta per coloro che si spostano con i mezzi pubblici. In un anno, quindi, sono circa 40 le ore ridotte al trasporto per andare a lavoro e che possono essere utilizzate per migliorare la qualità della propria vita privata.

Numerosi lavoratori da remoto hanno constatato anche un miglioramento del rapporto con le aziende, grazie alla tecnologia che ha permesso di ridurre tutti i passaggi burocratici lunghi, che in passato necessitavano di alcuni giorni o settimane e che ad oggi è possibile svolgere nel giro di alcune ore.

Le applicazioni per la gestione del personale, infatti, sono state ben accolte dalla maggior parte dei lavoratori dipendenti che svolgono il proprio lavoro da remoto, perché hanno permesso una connessione migliore con i titolari delle aziende e le amministrazioni, una comunicazione più diretta e la semplificazione di tutte le procedure quotidiane quali la presenza, la gestione dei turni e la calendarizzazione di ferie o giorni di permessi. Queste soluzioni tecnologiche permettono, quindi, di separare anche i tempi dedicati al lavoro dai tempi da dedicare alla vita privata.