Reseller

Il mercato SMB fa gola a Check Point

Le potenzialità del mercato SMB sono sotto la lente di Check Point. Il vendor, storicamente orientato al target delle aziende di tipo enterprise, si propone oggi con un'offerta tagliata secondo le esigenze di investimento e di semplicità di gestione tipica delle aziende SMB.

Un rinnovo dei prodotti che viene accolto in maniera particolarmente dalla flilale italiana: "Quello midsize è un target estremamente importante, soprattutto per il nostro Paese – argomenta Elena Ferrari, responsabile del canale italiano per Check Point -, dove ben l'85% delle aziende presenti appartiene a questa categoria. Una fetta importantissima di mercato che, in gran parte è ancora poco cosciente dei pericoli a cui sono esposti i propri dati sensibili, con il 77% delle PMI che ritiene, secondo dati da noi raccolti, di non avere bisogno di strumenti per la sicurezza per il fatto di non essere sufficientemente appetibili agli attacchi dei cyber criminali e con il 47% di queste che è convinta di avere risolto i propri problemi di sicurezza con l'installazione di un semplice antivirus". 

Elena Ferrari – responsabile del canale italiano per Check Point

Altri elementi distintivi di queste aziende, tenuti in conto dal vendor per lo sviluppo delle soluzioni proposte, sono il fatto che la maggior parte di esse non dispone di un IT manager e che non fa partecipare i propri manager a corsi indirizzati alla sicurezza IT. Una falsa percezione di 'inattaccabilità' a quanto dice la channel manager: "Se vengono clonate con grande facilità le carte d'acquisto di noi utenti consumer, immaginiamoci se le aziende possono considerarsi al sicuro – commenta -. Per questo stiamo cercando di portare la cultura della sicurezza tra le aziende, facendo formazione per spiegare lo stato delle minacce e quali sono i pericoli cui sono esposte. Anche perché il danno, una volta avvenuto, è di entità pari e proporzionale a quello delle grandi imprese".

Un obiettivo che Check Point sta perseguendo anche attraverso il coinvolgimento delle associazioni di categoria, con le quali sta organizzando corsi indirizzati alla sicurezza. Uno sviluppo della cultura nelle PMI che è propedeutico a Check Point per proporre a queste realtà due nuove soluzioni tagliate sulle loro esigenze: la Versione 1100, per la protezione dei branch office di grandi aziende e la Versione 600, che rappresenta un vero e proprio pacchetto completo per le PMI.

"Due soluzioni pensate per due diverse esigenze – riprende Ferrari -: la 1100 che consente di gestire la sicurezza degli uffici decentrati di una grande azienda tramite una console centralizzata che si connette via online alla casa madre. La 600, invece, rappresenta una soluzione 'plug-and.play' di facile installazione, disponibile sia come pacchetto sia come servizio, con la possibilità di affidarne la gestione al dealer di fiducia".

Il costo di quest'ultima, la Versione 600, parte da 399 dollari (fino a 25 utenti) ed è disponibile in 3 tagli, diversi in base a RAM e potenza. Le funzionalità della 600 comprendono la protezione dell'interfaccia Web, policy predefinite, protezione da virus, Spam, applicazioni dannose e siti malevoli, oltre a protezione VPN per l'accesso da remoto e sicurezza a livello Wi-Fi.