IT Pro

Il museo nazionale del cinema naviga con WiFi Netgear

La Mole Antonelliana è stata equipaggiata con prodotti Netgear per erogare un servizio di connettività Wi-Fi gratuito ai visitatori, che potranno vivere un’esperienza museale sensoriale e condividere sui social network la visita tra cortometraggi, video, immagini e cimeli delle star del cinema.

Il progetto tecnologico è stato realizzato con il supporto di M2 Informatica di Torino. Per garantire una copertura degli spazi del museo sono stati installati 28 Access Point Netgear WNAP320, che distribuiscono il segnale Wireless-N, spiega la società, con una velocità di connessione fino a 15 volte superiore e con una copertura fino a 10 volte più estesa delle reti 802.11g.

Access Point Netgear WNAP320

Per la copertura wireless della balconata panoramica della Mole Antonelliana, situata al livello +85, è stato creato un collegamento tramite fibra ottica ed installato sul piano un altro Access Point. Gli Access Point ProSafe di Netgear possono essere alimentati tramite PoE (Power over Ethernet) permettendo maggiore flessibilità d’istallazione anche dove non sono presenti prese di corrente elettrica.

Per la definizione della struttura di rete sono stati implementati 2 Smart Switch GS728TP, che dispongono di 24 porte e semplificano la gestione dei flussi di traffico dati che convergono in una singola piattaforma web-based. Tutte le 24 porte supportano il PoE, per alimentare gli AP connessi. Inoltre, per gestire anche gli Access Point situati nei piani più distanti, sono stati installati 2 switch GS110TP, con 8 porte che integrano le funzionalità PoE e 2 porte Gigabit aggiuntive in fibra, per collegamenti caratterizzati da distanze superiori.

Non ultimo, per la gestione centralizzata della rete wireless estesa a tutto l’edificio, sono stati utilizzati 2 controller NETGEAR ProSafe WC7520, adatto ad amministrare un’architettura WLAN fino a 1.500 utenti e a gestire fino a 150 AP.

Il progetto è un work in progress che vedrà il completamento nel 2014 del mobile tagging con il raggiungimento di 250 TAG e la possibilità di attivare campagne di info-gaming e collegamenti ai social network. Nel corso del 2014 è previsto lo sviluppo della guida multimediale iPad con funzioni di geolocalizzazione e di orientamento alla visita in più lingue; la guida consentirà anche di attivare contenuti audio per ipovedenti e non vedenti, video con interprete LIS, ma anche di scegliere percorsi per famiglie o percorsi con testi semplificati.