IT Pro

Iomega rilascia una nuova versione del firmware Lifeline

Iomega ha reso disponibile la nuova versione del firmware Lifeline per i dispositivi Iomega StorCenter ix4-300d, px2-300d Pro Series e Server Class Series, px12-450r e Px12-400r.

Il nuovo firmware, evidenzia la società, comprende molte nuove funzionalità. In particolare si ha la possibilità per l'amministratore di selezionare manualmente i membri di un Gruppo durante l'importazione dello stesso, mantenendone però i privilegi, il supporto della validazione delle credenziali CIFS e l'abilitazione alla configurazione per la comunicazione attraverso proxy server.

Il firmware permette poi di brandizzare l'interfaccia utente. In proposito, la home page della macchina StorCenter può essere costituita da una pagina web personalizzata, con contenuto html. In alternativa, può essere utilizzata una specifica pagina web pre-esistente.

La possibilità può essere per esempio utilizzata per esporre una pagina web personalizzata oppure la pagina standard di accesso remoto all'interno di Personal Cloud. Completano la release funzionalità specifiche per la videosorveglianza, incluse nel software MindTree SecureMind Surveillance Manager, che amplia le possibilità di settaggio delle telecamere per impostazioni delle immagini, per configurazione della funzionalità "Alert Me", possibilità di effettuare stampe di reportistica di allarme, ROE/ROI e cursori di sensibilità per l'individuazione di attività/movimento e modalità AutoCruise con funzionalità preimpostate per il controllo area.

I file di Video Sorveglianza possono essere esportati con watermark e sono visualizzabili tramite un media player indipendente. Inoltre, la nuova versione, evidenzia Iomega, garantisce backup e ripristino della configurazione oltre che accensione e spegnimento programmabili.

L'accensione dell'unità StorCenter è per esempio possibile tramite l'invio di "magic-packet" (solo per la serie px) tramite rete, a cui si aggiunge la possibilità di un monitoraggio continuo e una reportistica dedicata per il controllo dello stato delle unità disco. La sicurezza si basa sulla cifratura del file system, il cui accesso è possibile esclusivamente mediante password.