IT Pro

Juniper Networks supporta nella transizione al multicloud

 Juniper Networks, società che sviluppa soluzioni per reti scalabili e automatizzate, ha esteso il portfolio di apparati adatti a costruire ambienti multicloud automatizzati e sicuri. Completa, ha osservato la società, il suo portfolio di soluzioni di networking per data center, campus, sedi periferiche e cloud.

La promessa del multicloud è l’offerta di un’infrastruttura sicura, ubiquitaria, affidabile e fungibile e in cui la migrazione dei workload sia un processo semplice e intuitivo. Affinché l’IT possa affrontare con successo questa transizione, è essenziale che le aziende considerino non solo i data center e il cloud pubblico ma anche le reti di campus e quelle delle filiali distaccate. In caso contrario, e dato che i confini di rete impediscono controllo e visibilità end to end, si troveranno a dover affrontare problemi legati a sicurezza e operazioni frammentate“, ha motivato gli sviluppi e l’annuncio Bikash Koley, CTO di Juniper Networks.

Vediamo in sintesi  in cosa  consiste l’ampliamento del portfolio in base all’area di rete  interessata.

Data Center: Per le organizzazioni che stanno svecchiando, ampliando o consolidando i loro data center per preparare l’ambiente IT al multicloud Juniper ha introdotto lo switch QFX10002-60C, che  può essere usato come dispositivo spine o edge per l’interconnessione tra data center. Dispone di 60 interfacce 100 Gigabit Ethernet (GbE) deep buffer.

Campus:  Per le reti di campus ha rilasciato Sky Enterprise, un servizio di gestione cloud che consente agli operatori di implementare, configurare e gestire dispositivi di switching e per la sicurezza, riducendo gli errori di configurazione. A questo si abbinano i nuovi switch EX2300 e EX4300, che  aggiungono l’interfaccia multigigabit al portfolio campus di Juniper.

Branch:  comprende  la nuova piattaforma NFX150 che ingloba funzioni di sicurezza native per le sedi remote e di connettività WAN ibrida con tecnologia 4G e LTE tra le filiali. Dà la possibilità di gestire funzioni di rete virtualizzate di terze parti.