Manager

La stampa inkjet di Epson all’attacco dei dispositivi a sublimazione

Alle esigenze di stampa fotografica Epson indirizza SureLab D700, stampante compatta a sei colori adatta a supporti con finitura lucida, patinata e opaca per lavori di stampa misti a elevata qualità.

SureLab D700 si indirizza a laboratori di stampe fotografiche, negozi, fotografi di eventi, minilab e copisterie supportando stampe con larghezza variabile da 10 a 21 cm e lunghezza da 8,9 fino a 100 cm e una velocità di stampa di 360 fogli/ora (formato 15×10 cm con qualità di stampa standard).SureLab D700 integra una tecnologia inkjet sviluppata da Epson che si avvale della testina di stampa Epson Micro Piezo in combinazione con inchiostri Epson UltraChrome D6-S per fornire una risoluzione massima di 1440×720 dpi. Questa stampante si propone in competizione con i modelli di stampanti a sublimazione puntando sulla versatilità di opzioni di stampa a fronte di un ridotto costo per stampa e basse richieste di manutenzione. 

«SureLab D700 rappresenta la mossa successiva di Epson all'introduzione di SureLab D3000 per la produzione di grandi volumi di stampe fotografiche – ha commentato Renato Sangalli, Business Manager ProGraphics di Epson Italia – . Questa soluzione compatta può essere utilizzata per lavori a bassa e media tiratura o presso i chioschi di stampa. Non solo: essendo portatile, è adatta anche per l'uso sul posto durante un evento oppure durante i corsi di fotografia, senza alcun compromesso per quanto riguarda la qualità di stampa e la flessibilità dei supporti».

La disponibilità è prevista da maggio 2014.