Reseller

Lenovo annuncia i risultati dell’anno fiscale

Lenovo ha chiuso al 31 marzo l’anno fiscale e ha di recente comunicato i risultati dell’ultimo trimestre e quelli dell’intero anno, caratterizzato da nuove strategie messe in atto dalla società per far fronte alle sfidanti condizioni di mercato. Per il quarto trimestre, il fatturato ha raggiunto la cifra di 9,6 miliardi di dollari, con un incremento del +4,9% rispetto trimestre corrispondente dell'anno precedente, alimentato in parte da buone prestazioni nei pc e smart device e nel business mobile. Per l'intero anno fiscale, invece, i ricavi della società hanno raggiunto i 43 miliardi di dollari, in calo del -4,2% rispetto all'anno precedente.

La società è soddisfatta dei buoni progressi ottenuti nell'attuazione e nell'esecuzione della sua nuova strategia ‘3-wave’ (‘a tre ondate’), pensata per rispondere alle sfide dei business di oggi, e sostenere una crescita continuativa e profittevole, nel lungo periodo.

In particolare, Lenovo, ha messo in atto un nuovo modello di gestione end-to-end dei vari business, per gestire in modo diverso ogni attività, guidata anche da nuovi leader.

Per quanto riguarda l’andamento delle vendite nella regione EMEA, Europa, Medio Oriente e Africa ilquarto trimestre ha riportato una crescita del +5,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, arrivando a 2,6 miliardi di dollari. Per tutto l'anno, il fatturato è stato di 11,2 miliardi di dollari, con un decremento rispetto all'anno precedente, del -5,1%.

Il fatturato EMEA rappresenta ad oggi il 27,4% di quello complessivo della società nel quarto trimestre e il 26% per tutto l'anno. Lenovo rimane in seconda posizione nel mercato pc in EMEA, con una quota di 20,6%, e in terza per il mercato dei tablet, con il 9,7% (dati IDC).

Secondo quanto riportato dalla società, per quanto riguarda l’Italia, che fa parte del territorio ‘Italy & Israel’ sotto la direzione di Emanuele Baldi, Lenovo rimane tra i 3 player principali del mercato pc, con una quota superiore al 15% (dato IDC) con una forte presenza nel mercato Enterprise, e nelle prime cinque posizioni nel mercato tablet con sistemi operativi Android o Windows, con una quota superiore al 7%. 

Sono le divisioni Data Center Group e Mobile Business Group della società, volute per rifocalizzare le attività, che indicano segnali di un nuovo rilancio, con il supercomputer europeo installato in Italia, ‘Marconi’, al Cineca di Bologna, e i nuovi lanci di smartphone Motorola come il nuovo MotoG5 (lanciato al Mobile World Congress di Barcellona).