IT Pro

Lenovo: da protagonista nella Digital Transformation

Il valore della diversità come ricchezza è da sempre un tratto distintivo dell'approccio di Lenovo al mercato, riassunto nel suo motto "different is better". Non sorprende, quindi, che in un momento in cui il mercato guarda alle opportunità della trasformazione digitale, l'azienda di origine cinese punti a ritagliarsi uno spazio da protagonista anche nel segmento di fascia più alta, sviluppando valore sulle soluzioni per il data center risultate dall'acquisizione della tecnologia x86 di IBM.
Alessandro de Bartolo, country manager in Italia di Lenovo Data Center Group, osserva come: "L'ambito Data Center, sviluppatosi a seguito dell'acquisizione delle tecnologie x86 da IBM, costituisce uno dei motori di crescita globale di Lenovo. Le infrastrutture data center sono da tempo in costante trasformazione e questo, nel tempo, ha causato una "stratificazione" di isole di gestione eterogenee. Nel percorso verso la Digital Transformation ci si muove, quindi, sempre più verso modelli di tipo software-defined in cui la componente server, punto di forza dell'offerta di Lenovo, continua a crescere per importanza e numero di compiti svolti assumendo un ruolo primario anche all'interno del networking e dello storage. A ciò si aggiunge che Lenovo ha stabilito partnership con le aziende leader del mondo software (tra cui SAP, Nutanix e Red Hat. N.d.R.)".

de Bartolo Lenovo
Alessandro de Bartolo, country manager in Italia di Lenovo Data Center Group
Tra i componenti tecnologici che, secondo Lenovo, avranno una grande influenza nel processo di Digital Transformation, de Bartolo sottolinea, accanto al software defined, anche le infrastrutture iperconvergenti lasciando intendere il forte interesse del vendor per questo segmento di mercato.
 

Una ricerca per testare il livello di progresso nella Digital Transformation

 
Per definire meglio le esigenze dei professionisti IT in merito al processo di trasformazione digitale in atto, Lenovo ha recentemente promossa la ricerca Next Generation Enterprise Business Report, condotta a livello EMEA coinvolgendo 1400 aziende enterprise con oltre mille dipendenti, di cui 250 italiane. La ricerca ha interessato tutte le principali funzioni IT, per valutare lo stato di fatto sul progresso delle aziende nell'affrontare le nuove sfide di trasformazione.
Tra i risultati più interessanti che sono emersi si evidenzia come l'87% dei manager IT (percentuale che sale al 91% nel caso delle sole aziende italiane) senta su di sé la responsabilità di guidare la propria azienda nel percorso verso la digital transformation.
Il 22% degli IT manager europei intervistati ritiene però che il proprio hardware tecnologico sia inadeguato a supportare le applicazioni di nuova generazione e, in particolar modo, inadatto per affrontare le sfide dell'IoT. Inoltre, le funzioni IT lamentano la preoccupazione di non riuscire a controllare nel modo desiderato la proliferazione di macchine virtuali all'interno della rete aziendale.lenovo1
Un quarto del campione lamenta come limite principale una carenza di budget e questo porta i CIO a chiedere maggior potere di negoziazione. Il 25% degli intervistati sottolinea, altresì, come i dipendenti non dispongano delle competenze tecniche sufficienti per sostenere lo sviluppo di applicazioni innovative, soprattutto quelle orientate all'IoT, ponendo l'accento sull'importanza degli investimenti in formazione.
Anche in Italia il 20% degli IT manager afferma che l'ostacolo più grande alla trasformazione digitale sono le competenze tecniche del personale, mentre il 25% degli intervistati individua il principale ostacolo nella scarsità di risorse economiche. lenovo2
"In Italia, come si evince dalla ricerca – osserva de Bartolo – la fiducia nelle infrastrutture e nelle persone IT è elevata, nel quadro di una strategia IT che si evolve continuamente in linea con i requisiti di business. Le lacune attuali sono legate alle competenze insufficienti per garantire questa trasformazione, nonché di budget per consentire ai reparti IT di investire nel futuro digitale. Per questo, Lenovo intende supportare il mercato sia con lo sviluppo di tecnologie allo stato dell'arte adeguate alla Digital Transformation, sia con competenze e conoscenze".