Reseller

McAfee LiveSafe: benvenuti nell’era della sicurezza biometrica

41.720 euro: tanto valgono in media i digital asset (fotografie, file musicali, video, mail) archiviati dagli utenti italiani sui propri dispositivi personali. La valorizzazione è firmata dalla società di ricerca Msi, che per conto di McAfee ha intervistato online 6.000 consumatori in 12 nazioni (tra cui l'Italia) nella primavera 2013, scoprendo che nel nostro Paese il 67% del campione possiede più di tre device a testa.

Con questi oltre la metà degli utenti trascorre online almeno 15 ore alla settimana senza però preoccuparsi di installare un software di sicurezza nel 13% dei casi. Una percentuale che sale al 32% nel caso di tablet e al 64 per gli smartphone. Eppure un italiano su tre teme di perdere i propri digital asset e quattro intervistati su cinque dimostrano di essere ben informati sui rischi che minacciano la sicurezza dei file personali.

"Il costo è risultato essere uno dei motivi frenanti nell'utilizzo di software di security – ha sottolineato Ombretta Comi, marketing manager di McAfee Italia -, assieme alla convinzione che questo tipo di strumenti sia troppo complicato. C'è poi una buona fetta di utenti che ancora li ritiene inutili". Per rispondere alle prime due obiezioni, McAfee ha annunciato un nuovo servizio, LiveSafe, il primo prodotto sviluppato in piena collaborazione con Intel e per questo hardware-enhanced per le piattaforme del colosso di Santa Clara. 

Ombretta Comi – marketing manager di McAfee Italia

Offerto al prezzo speciale di lancio di19,90 euro per 12 mesi a chi acquista un nuovo pc o un tablet, LiveSafe garantisce un approccio completo alla sicurezza, fornendo ai consumatori una dashboard Web per la gestione centralizzata della security su tutti i dispositivi, dai pc ai Mac, dagli smartphone ai tablet. Il prodotto comprende anche una cassetta di sicurezza cloud, McAfee Personal Locker, che utilizza il riconoscimento facciale e vocale per autenticare l'identità dell’utente e farlo accedere in modo sicuro alle proprie informazioni personali.

"Il prodotto – ha sottolineato Giorgio Bramati, consumer partner manager di McAfee Italia – permette anche una gestione semplificata delle password, garantendo collegamenti automatici agli account online da uno qualsiasi dei dispositivi personali". A tutto questo si aggiunge il servizio antifurto, che sfrutta la Anti-Theft Technology presente nei nuovi processori Intel per proteggere le informazioni e mantenere i dispositivi sicuri in caso di furto o smarrimento.

Un ulteriore livello di security è poi offerto da un'applicazione innovativa della Intel Identity Protection Technology in grado di garantire un'autenticazione hardware a prova di manomissione. A trarne vantaggio saranno soprattutto gli utenti con Ultrabook basati su processori Intel Core di quarta generazione, che potranno anche beneficiare di tutti i vantaggi offerti dal servizio McAfee Security Advisor incaricato di fornire risposte immediate a tutte le domande relative alla sicurezza. Disponibile da luglio presso le catene Euronics e Saturn, il nuovo prodotto sarà anche preinstallato da maggio sugli Ultrabook di alcuni Oem, di cui Dell è il primo nome ufficializzato dal vendor.