Reseller

McAfee punta alla protezione totale

La mobilità sta caratterizzando il modo di comunicare sia personale sia aziendale. Una comunicazione che da un po' di anni non si limita alla sola voce, ma con la possibilità di connessione al Web da remoto coinvolge device e strutture che consentono l'accesso ai dati.

Anche in questo caso, sia personali sia aziendali. "Si calcola che, a livello mondiale, il 60% degli utenti possiede almeno 3 dispositivi mobile – osserva Marc Vos, senior manager worldwide consumer product marketing di McAfee -".

"Il mondo digitale è ormai sia a casa sia al lavoro, e ciò proprio grazie alla diffusione dei dispositivi mobile, per i quali gli analisti prevedono, entro l'anno, una diffusione di 203 milioni di tablet entro l'anno e una crescita del 9,6% dei mobile phone, mentre per il 2015 si attende il sorpasso del mobile sui desktop. Una disponibilità di device che comporta anche un crescente utilizzo dei pagamenti attraverso dispositivi mobili, che se nel 2011 ammontavano a 240 miliardi di dollari, nel 2015 dovrebbero arrivare a 760".

Con tutto quello che segue a livello di sicurezza, dove la maggior parte degli utenti consumer non ha percezione del rischio a cui sono esposti i propri dispositivi mobili, e non pensano al minimo grado di protezione per essi. 

"Invece i nuovi trend di utilizzo dei dispositivi espongono gli utenti a nuove forme di attacco – riprende Vos -, con nuovi malware, soprattutto in ambiente Android, che rischiano di inficiare l'evoluzione di questi strumenti". Scenari che McAfee affronta con LiveSafe, nuovo servizio a protezione di tutti gli ambienti digitali per i sistemi basati su piattaforme Intel.

Un'offerta che punta a proteggere tablet, smartphone, pc e Mac, attraverso riconoscimento vocale e visivo, la cui vendita è associata all'acquisto di un nuovo pc o tablet al costo di 19,95 dollari, mentre il costo di rinnovo dopo il primo anno è di 79,95 dollari. 

LiveSafe consente archiviazione criptata dei documenti su cloud fino a 1 G ed è accessibile da Windows 8, iOS e Android. Dispone di una console di gestione centralizzata, a favore di una installazione facilitata e semplicitá di aggiunta di nuovi dispositivi, possibile addirittura attraverso email o Sms, come anche la possibilità di localizzare e bloccare attraverso cloud eventuali dispositivi smarriti  o rubati.

Attraverso la funzione SafeKey si rende possibile la gestione delle password in maniera semplificata, anche qui per tutte le piattaforme, compreso Kindle Fire. Per quanto riguarda, invece, nello specifico, l'ambito pc, McAfee ha presentato le suite di protezione anti malware di ultima generazione, che consistono in Total Protection, Internet Security e Antivirus Plus, tutte aggiornate con un miglioramento del motore di rilevamento dei malware, maggiore potenza e prestazioni, velocizzazione del 50% nella scansione e negli aggiornamenti.

Oltre a queste soluzioni, il vendor ha rinnovato la propria offerta indirizzata al mondo consumer presentando la nuova versione di McAfee Mobile Security, con aggiornamenti riguardanti l'interfaccia semplificata e ottimizzata per i tablet e protezione delle applicazioni con la possibilitá di rimuoverle con un semplice click.

La protezione delle applicazioni avviene attraverso un codice PIN, e consente la creazione di un massimo di 3 profili, a protezione anche dell'accesso alle applicazioni da parte di minori, in modo da creare una zona sicura dove i bambini possono giocare anche sui dispositivi utilizzati dagli adulti. McAfee Mobile Security è disponibile in versione free, con funzionalitá ridotte, oppure nella versione completa a pagamento, con un costo di 29,95 dollari per la sottoscrizione annuale.