Reseller

Microsens e Avaya in partnership per lo Smart Building

Microsens, subsidiary di Euromicron AG e rappresentata in Itala da CIE Telematica, ha sottoscritto una partnership strategica con Avaya, società che sviluppa soluzioni di UCC e di rete.

La partnership ha l’obiettivo di coniugare le tecnologie di smart switching sviluppate da Microsens con le infrastrutture di rete di Avaya in modo da permettere la realizzazione di reti per edifici altamente scalabili, intelligenti e ricche di funzionalità sia per la gestione dei dati che di quanto attinente l’automazione avanzata di uno smart building.

Per il Gruppo Euromicron, la partnership strategica tra Microsens e Avaya rappresenta una combinazione ad elevate prestazioni che ci consentirà di affermarci ulteriormente nel mercato della tecnologia per edifici intelligenti”, ha commentato l’accordo Jürgen Hansjosten, membro del board di direzione di Euromicron.

CIE   Micorsens Juergen Hansjosten
Juergen Hansjosten

In particolare, ha osservato Microsens, l’integrazione dei propri micro switch nell’architettura aperta Avaya SDN Fx permetterà di collegare applicazioni, dispositivi e utilizzatori a qualsiasi punto di accesso alla rete in modo sicuro e privo di errori, e senza richiedere la necessità di attività di integrazione.

Va osservato che SDN Fx è una architettura centrata sui principi che costituiscono la Avaya Fabric Connect, che ingloba evolute modalità di automazione della rete e semplifica la programmabilità nelle reti dei bulding intelligenti moderni.

In aggiunta alle funzioni di rete intrinseche di SDN Fx, la tecnologia Smart Switching di Microsens si fa carico delle funzioni di automazione di un edificio e della loro gestione.

Ad esempio, diventa possibile tramite la rete automatizzare il funzionamento degli uffici o delle sale conferenze (riscaldamento, illuminazione, accessi, eccetera) e configurarli in modo indipendente in base alle specifiche esigenze d’uso.

Una sala conferenza, ha osservato Luigi Meregalli, general manager di CIE Telematica, può essere assegnata in modo automatico e il suo accesso reso possibile solo in occasione della conferenza prefissata, mentre parti dell’edificio temporaneamente non usate possono, sempre tramite la rete e le tecnologie Microsens, essere disattivate o poste in modalità di risparmio energetico.