IT Pro

Microsoft Azure disponibile con NetApp Private Storage

In linea con la sua strategia volta a rafforzare il suo ampio portfolio di soluzioni cloud e anche con il concetto di Software Defined Storage, NetApp ha annunciato la disponibilità di NetApp Private Storage per Microsoft Azure, una soluzione cloud di tipo ibrido che costituisce l'approccio al cloud più adatto per rispondere alle esigenze di flessibilità e sicurezza dei dati delle aziende. 

Le aziende che attualmente usano NetApp on premise o Microsoft Azure, ma stanno cercando di espandere l'utilizzo del cloud ibrido possono in pratica, osserva l'azienda di storage, estendere la loro infrastruttura IT a Microsoft Azure e sfruttare così lo storage enterprise facendo leva sui benefici del cloud.

NetApp FAS V-series, uno degli elementi chiave della proposta NetApp per il cloud ibrido

Sebbene NetApp Private Storage per Microsoft Azure sia disponibile inizialmente solo in Nord America attraverso una rete di VAR o direttamente da NetApp, Microsoft e Equinix, ciononostante l'annuncio costituisce una tappa importante nella strategia multi-cloud di NetApp.

Il nucleo di questa strategia risiede nell’offrire ai suoi clienti scelta e flessibilità per essere in grado di bilanciare le risorse cloud pubbliche e private per scalare in modo semplice e sicuro in base alle esigenze aziendali.
 
Date specifiche sulla disponibilità in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA) saranno  segnalate da NetApp più avanti ma chi sta pensando a cosa fare dei propri dati e come ottimizzarne la gestione o il backup ha  una possibilità in più da valutare attentamente.