Software & Hardware

Nutanix lancia Kubernetes in modalità Platform-as-a-Service

Nutanix ha annunciato Karbon Platform Services, una piattaforma Platform-as-a-Service (PaaS) multicloud basata su Kubernetes con sicurezza automatizzata gestita dal sistema, per accelerare lo sviluppo e la distribuzione di applicazioni basate su microservizi su qualsiasi cloud. Grazie a quest’offerta gli sviluppatori di software dispongono di servizi gestiti chiavi in mano, on-premise, nel cloud pubblico o all’edge per creare ed eseguire applicazioni cloud native, che permettono di disaccoppiare le applicazioni dall’infrastruttura sottostante.

Inoltre, fornisce ai team IT un framework di sicurezza e gestione del ciclo di vita delle applicazioni semplificato e coerente. Questo annuncio rappresenta una pietra miliare per Nutanix che ha l’obiettivo di ampliare la sua offerta volta ad accelerare la transizione verso ambienti cloud native delle imprese. Le imprese, con l’obiettivo di concretizzare i benefici delle iniziative digitali, spesso faticano a sfruttare appieno il potenziale dei propri sviluppatori software e dei processi agili DevOps con cui devono operare.

Kubernetes, unitamente al suo ecosistema di tecnologie cloud native, continua ad evolversi rapidamente, rendendone sempre più difficile l’implementazione senza la disponibilità di risorse tecniche consistenti. Inoltre, le aziende devono essere in grado di sfruttare le implementazioni Kubernetes sia on-premise sia basate su cloud pubblico, senza compromettere la loro capacità di gestire dati, applicazioni e risorse IT in modo semplice ed efficace.

nutanix

«Le risorse IT sono il motore che alimenta le imprese digitali. Ma nel momento in cui un’azienda cresce, adotta il cloud ibrido e gestisce un numero crescente di applicazioni, supportare le esigenze di progettazione può essere complesso per l’IT» ha detto Rajiv Mirani, CTO di Nutanix. «Con Karbon Platforms Services, puntiamo a semplificare lo sviluppo e l’orchestrazione delle applicazioni, semplificando al contempo il rapporto tra l’IT e i team di sviluppo per supportare le strategie DevOps dei nostri clienti».

Questa nuova soluzione PaaS cloud native aiuterà i progettisti software a ottimizzare lo sviluppo e l’orchestrazione delle applicazioni senza dover gestire l’infrastruttura sottostante. L’offerta Karbon Platform Services, in particolare, si basa sulle funzionalità essenziali di gestione del ciclo di vita di Kubernetes inizialmente introdotte con Karbon come componente integrato del software Nutanix basato sulla tecnologia HCI. Questa nuova offerta, inoltre, offre sicurezza automatizzata, gestita dal sistema e multi-tenancy, per eseguire un’ampia gamma di applicazioni basate su microservizi su molteplici infrastrutture cloud.

«Cercavamo un’unica piattaforma PaaS che potesse ospitare le nostre tecnologie Reflex e Vision Insights sia all’edge che nel nostro cloud privato, per sfruttare sia un’architettura distribuita che il supporto allo sviluppo software e al machine training sul cloud pubblico» ha dichiarato Damien Pasquinelli, CTO di Hardis Group.

«Karbon Platform Services offre la ricchezza di servizi di cui abbiamo bisogno in una soluzione PaaS, insieme alla semplicità e alla facilità di gestione per cui Nutanix è conosciuta – su vari cloud. L’implementazione della soluzione Karbon Platform Services ha permesso ai nostri team di sviluppo Vision Insights e DevOps di creare ex-novo un prototipo in meno di un quarto del tempo precedentemente necessario. Questo software che gira su Karbon Platform Services è già in produzione per clienti come Schneider Electric, uno specialista globale leader nella gestione e automazione dell’energia».