Tom's Hardware Italia
Scenario

Oracle, il resoconto sull’evento cloud e IT

Una giornata per parlare della nuvola, business e l’IT, tra il futuro del marketing e della customer experience, processi aziendali e risorse umane

Milano ha ospitato la giornata più importante dell’anno per la comunità italiana di Oracle. Una giornata in cui Oracle si è letteralmente “fatta in tre” per organizzare tanti eventi paralleli dedicati all’innovazione cloud, con il contributo dei partner.

Oltre 1500 partecipanti dunque per il Modern CX Summit, dedicato a tutte le applicazioni con cui i brand costruiscono per i loro clienti una Customer eXperience moderna, coinvolgente e innovativa – quali marketing, vendite online, servizio al cliente.

Poi il Modern Business Summit, rivolto alla trasformazione cloud dei processi aziendali interni, dalla gestione delle risorse umane alla supply chain fino a finance ed ERP; il Modern Cloud Day, focalizzato sull’innovazione dell’infrastruttura IT e dello sviluppo applicativo alla luce delle potenzialità del cloud e delle tecnologie emergenti.

«Le capacità umane non saranno mai sostituite dalle macchine» ha detto Fabio Spoletini, Country Manager (e Regional Sr. VP) di Oracle «Ma governare il cambiamento indotto dalla mole crescente di dati disponibili, cosi come analizzare, interpretare, e prendere decisioni informate da questi stessi dati è un compito che oggi si può assolvere solo con strumenti potenziati da AI e ML».

La scelta di trasformare il tradizionale evento dedicato al cloud Oracle “a reti unificate” in un appuntamento multiplo riflette la crescente importanza del cloud come piattaforma abilitante l’innovazione, e la capillarità con cui si è integrato nelle strategie non solo IT delle aziende italiane.

I tre eventi paralleli si sono svolti ognuno con una sessione plenaria, impreziosita dall’intervento di top manager internazionali e italiani di Oracle e dalle storie di numerosi clienti, seguita nel pomeriggio da una serie di sessioni parallele su temi di mercato o tecnologici.

oracle summit 2019

Nel Modern CX Summit in particolare, dopo il benvenuto di Marco Ferraris, CX Country Leader di Oracle Italia, sono intervenuti Tom Bird, CX Strategy Leader di Oracle EMEA con un keynote dedicato al tema “The Value of Time in the eXperience Economy”, mentre Emilio Bellini, Co-founder LEADIN’LAB della School of Management del Politecnico di Milano ha parlato di “Uomo e Tecnologie Digitali: come creare valore con la nuova Customer Experience”.

Mentre Marco Lencovich di Oracle ha presentato la piattaforma CX Unity. A seguire, con la moderazione del fondatore e CEO di NinjaMarketing Mirko Pallera, si sono confrontati sull’impatto sul Brand dell’Experience Economy Stefania Filippone di Accenture, Karin Haberl di illy, Stefano Leoni di Wind Tre, Sergio Mandelli di Eni gas e luce, Frida Mura di Fastweb e Francesco Russo di Borbonese.

Nel pomeriggio si è parlato in sessioni parallele di Dati & AI nell’Experience Economy con Matteo Montini di Jakala e sono stati presentati da Silvia Castellazzi i risultati della ricerca commissionata da Oracle a LEADIN’LAB su “La Sfida delle Epifanie Tecnologiche: Valore, Significato e Customer eXperience”.

Nel pomeriggio sono state organizzate diverse sessioni parallele dedicate agli sviluppatori con momenti dedicati alla creazione di microservizi e chatbot – e due track sul tema delle infrastrutture (Il “Digital backbone dell’impresa”, con l’intervento di esperti Oracle, partner e clienti quali Coeclerici, Unicoop Firenze) e sul tema del cambiamento dell’IT (Embracing change and transition into digital – anche qui con esperti di Oracle e partner accompagnati da clienti quali Amplifon e Reason).

Nel contesto di una giornata dal format profondamente rinnovato, ciò che è rimasto immutato è il prezioso contributo dei partner Oracle coinvolti sia sul palco dei vari appuntamenti, con i clienti con cui hanno lavorato per realizzare soluzioni innovative con il cloud Oracle, sia in un’area espositiva ricca di spunti.

Accenture, Deloitte, RED Reply, Business REPLY, Reply Technologies come sponsor Platinum degli eventi, ma anche il Diamond Sponsor ComputerGross; i Gold Sponsor Bridge Consulting, TAI Solutions, RTT Quistor, Atlantic; i Silver sponsor TAS Group, Equinix e GN Techonomy. La giornata si è svolta con il contributo di CX Network e naturalmente di Oracle Academy, Oracle Linux e della business unit consulenziale di Oracle, Oracle Consulting.