IT Pro

Palo Alto migliora la protezione degli endpoint

Palo Alto Networks ha annunciato una serie di novità per il proprio portfolio d soluzioni di sicurezza degl endpoint Traps. Gli aggiornamenti nella nuova versione 5.0 comprendono un sistema di gestione erogato via cloud, il supporto di Linux e un’infrastruttura ridisegnata per Traps.

L’obiettivo nello sviluppo della  nuova è stato dichiaratamente quello dimettere in grado le aziende clienti di implementare e gestire Traps in modo più semplice, arrestare le minacce a livello di endpoint e coordinando la protezione insieme alla sicurezza del cloud e della rete, il tutto per prevenire gli attacchi cyber.

Le modifiche apportate omprendono:

  • Un nuovo sistema di gestione erogato via cloud, per semplificare installazione e utilizzo quotidiano.
  • Un’interfaccia ridisegnata per una user experience più intuitiva.
  • Il supporto delle principali piattaforme OS, con l’aggiunta di Linux, oltre a Windows e MacOS.
  • La funzionalità di scansione periodica per identificare il malware dormiente su endpoint e drive rimuovibili collegati, con la capacità di mettere automaticamente in quarantena i file infetti.
  • L’integrazione con il Logging Service di Palo Alto Networks, per raccogliere informazioni dettagliate sugli eventi e consentire una migliore analisi dei dati provenienti da endpoint, dal network e dal cloud.

Palo Alto Networks continua ad adottare un approccio innovativo per risolvere le più impegnative sfide di sicurezza che i clienti si trovano ad affrontare”, ha commentato l’annuncio Lee Klarich, chief product officer di Palo Alto Networks. “La protezione avanzata degli endpoint di Traps, nella versione 5.0, semplifica implementazione e gestione della sicurezza a livello di endpoint e migliora la protezione dal malware. Con la disponibilità dei dati relativi ad eventi endpoint nell’Application Framework di Palo Alto Networks, le aziende clienti possono ora identificare e rispondere in modo più efficace alle minacce più avanzate, prevenendo così il successo degli attacchi cyber.