Eventi

Parte il CES 2020 con queste 50 startup italiane

“Made in Italy – the Art of Technology” è nata nel 2018 grazie a TILT, Teorema Engineering e Area Science Park, con l’obiettivo di portare al Consumer Electronic Show di Las Vegas una folta rappresentanza italiana, al pari di altre nazioni europee.

Per l’edizione del 2020 TILT ha selezionato ben 50 startup attive in vari settori, dalla smart home agli indossabili, passando per Health & Wellness, Vehicle ed eCommerce/enterprise solutions, che dal 7 gennaio saranno di scena al CES.

La novità è rappresentata da due cluster dedicati all’imprenditoria femminile, con la presenza di ben 13 startup “donna” e di 7 startup dedicate alle tecnologie Green. C’è da dire che la volontà è anche quella di dare continuità al lavoro di queste giovani aziende, tanto che 9 delle 50 startup in partenza per Las Vegas erano già presenti all’edizione del 2019.

Michele Balbi, presidente di Tilt – The Italian Lab for Technology
Facce Aziendali

Questa è la lista delle 50 startup presenti negli Stati Uniti, che in qualche modo portano oltreoceano il verbo dell’innovazione nostrana. Air, Albicchiere, AreaWFI, ARetail, BionIT Labs, Chap SDK, Connectlab, Cover Sistemi s.r.l., D-EYE, DGPI Global Limited (youIn), DiCEworld, Dolphin Fluidics, Domethics, Donova’S, E.F.G.Elettronica Faraone Giovanni, EatNmeet, Emoj, Filo, Fresco, Genuin0.

E poi: Getcoo, Guardian, Hibye, Huxelerate, iCanDo, Italy Innovazioni, Kaliot, Kuokko, Mindesk, Monokee, Mylime, NuvAp, Officine IADR – Officine per l’Ingeneria, l’Architettura, il Design e la Ricerca + spazio ologramma, OpenBar, Orwell, Rejoint, Route220, Sensoria Health, Serranova, Sixto, Smart Squad, The Tactigon, Tolemaica, ToothPic s.r.l., Trytaly, Twl Systems, Verse (Indigo AI), Verso, Wonderflow Technology.

Avviato a Trieste nel 2016 come Digital Hub (supportato dal Comune di Trieste e dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dall’Università degli Studi di Trieste e da Microsoft Italia), TILT grazie ad Area Science Park e di Teorema, è diventata immediatamente di interesse nazionale, generando una selezione di startup digitali provenienti da tutto il Paese.

La missione italiana è supportata da enti privati, soggetti istituzionali e attori di primo piano dell’ecosistema dell’innovazione. Per il 2020, è stata avviata la collaborazione con Cariplo Factory, l’hub di innovazione creato nel 2016 da Fondazione Cariplo.

Per Carlo Mango, Chief Executive Officer di Cariplo Factory: «Tilt è la dimostrazione che, con le giuste sinergie, l’Italia può sostenere le imprese innovative nella competizione internazionale. Siamo orgogliosi del lavoro fatto con i nostri partner, e sono certo che anche quest’anno le startup della spedizione italiana, in linea con i successi delle ultime edizioni, riserveranno al nostro Paese grandi soddisfazioni».